De Zerbi: “Spero che adesso i ragazzi si convincano di quanto sono forti”

Il Sassuolo vola in classifica.

di Redazione Il Posticipo

Il Sassuolo vince a Napoli ed è secondo, da solo, dietro il Milan capolista. Un risultato straordinario per gli emiliani che si arrampicano in piena zona Champions. Partita giocata con coraggio e personalità. De Zerbi analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

EUROPA – Una vittoria che “costringe” il tecnico a gettare la maschera. Questo Sassuolo è da Europa. Forse anche quella che conta. De Zebri ci ha sempre creduto. “Una vittoria importante, perché fa capire ai ragazzi la forza di questo gruppo. Io ho detto ai ragazzi che non vendo fumo. E che potevamo vincere a Napoli. Spero si convincano della forza che hanno perché è la convinzione che permette di vincere su questi campi. Non so se giocare così basta per vincere, ma perlomeno scegliamo come perdere”. Il Sassuolo ha sorpreso il Napoli cambiando modulo. Una scelta precisa. “La difesa a tre non è mancanza di coraggio, ma una scelta in funzione degli uomini a disposizione e degli avversari. Non potevo esporre Chiriches a sessanta metri contro gli attaccanti del Napoli. E comunque i miei ragazzi sono capaci di interpretare ogni modulo”

PROSPETTIVE – Dopo aver sbancato il San Paolo, cambiano anche le prospettive. La sensazione è che il Sassuolo possa ancora crescere. Adesso si fa sul serio. “Per capire dove siamo, aspettiamo l’Udinese, sono queste le partite che di solito soffriamo anche se i friulani hanno cambiato modo di giocare e sono più propositivi. Prima si chiudevano un po’ di più”. Gran gol di Maxime Lopez. Una scelta precisa. “Lo abbiamo fortemente voluto perché è bravo, sa giocare a calcio e gestire la pressione perché ha giocato 100 partite a Marsiglia. Sono convinto che si adatti benissimo a Locatelli. Occorre sacrificarsi un po’ di più perché non sono due incontristi ma alla fine ne valga la pena”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy