Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

De Zerbi: “Salto di qualità dal punto di vista mentale. Rinnovo? Prima i giocatori…”

Il Sassuolo ha cambiato passo. Ipoteca una salvezza tranquilla vincendo il derby emiliano in casa della Spal.

Redazione Il Posticipo

Il Sassuolo ha cambiato passo. Ipoteca una salvezza tranquilla vincendo il derby emiliano in casa della Spal. La squadra ha giocato un calcio coraggioso e propositivo e le scelte sono state ripagate dalla prestazione dei neroverdi che adesso possono aspirare a qualcosa in più di una semplice salvezza.

PROSPETTIVE  - De Zerbi analizza il match ai microfoni di DAZN: "Oggi era un bivio per la Spal ma anche per noi. Perdere qui significava essere risucchiati. Vincere non ci tira fuori, ma è un segnale doveroso per capire il nostro livello mentale dopo la vittoria con la Roma. Al di là dello svantaggio ho visto sempre un atteggiamento giusto. Squadra concentrata". L'ingresso di Defrel ha aiutato. "Ha caratteristiche diverse, abbiamo cercato di aprire le loro maglie che erano molto strette".

SALTO - Salto di qualità, dunque, per il Sassuolo che ha sempre sofferto le "piccole". Il calendario si fa interessante per le prospettive future. "Adesso abbiamo il Parma che sta giocando un campionato strepitoso. Ci aspetta un impegno difficile". Da affrontare con diversi giocatori in crescita. Come Berardi e Boga.  "Boga è un talento naturale, aveva corsa e dribbling, doveva solo imparare a fare i gol e muoversi con i compagni e per la squadra. Adesso che si muove con i tempi giusti i risultati si vedono. Rinnovo? Io faccio l'allenatore e i protagonisti sono i giocatori. Noi veniamo sempre dopo".