De Zerbi: “Resto con entusiasmo. Carnevali mi ha detto che non vende Boga”

De Zerbi: “Resto con entusiasmo. Carnevali mi ha detto che non vende Boga”

Il Sassuolo dà spettacolo. Tre gol a partita e vittoria a Firenze

di Redazione Il Posticipo

Il Sassuolo dà spettacolo: altri tre gol che questa valgono altrettanti punti in classifica. Fiorentina ridimensionata nella sfida che incorona i neroverdi come una delle migliori realtà del campionato post covid. De Zerbi analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport. 

GOL – Ormai il Sassuolo è una realtà: “Purtroppo però è arrivato ancora il gol degli avversari. Non sono arrabbiato però. Ho tanti giocatori forti, sto anche esagerando nei cambi ma voglio tenere tutti sul carro. La squadra è forte, ha qualità. Noi partiamo sempre per salvarci. Conosciamo le difficoltà della serie A, adesso sta a noi chiudere il discorso con il Lecce. Vincendo potremmo guadagnare molte posizioni. Dobbiamo subito pensare alla prossima”.

RIENTRO – Torna al gol anche Defrel. “Caputo è insostituibile per intelligenza e capacità di attaccare lo spazio ma in questo tour de force devo anche gestire i ragazzi. E nella rotazione Defrel può dire tantissimo. Non c’è solo Boga, io penso che la nostra sia una squadra zeppa di talento. Noi cerchiamo sempre un calcio offensivo. Poi avendo velocità e tecnica se si aprono gli spazi andiamo a caccia del gol”. Il 90% del gol sono su azione.

PROSPETTIVE – Schiacciata la Fiorentina, che sarebbe potuta essere la sua squadra. “Tre partite al giorno mi aiutano nel fare la formazione. Ne ho tanti e forti. Sono rimasto volentieri, la mia idea è sempre stata quella di rimanere, perché non abbiamo ancora toccato il massimo. Carnevali mi ha detto che non vende Boga. A volte i ragazzi devono capire che restare un anno in più può aiutare nella crescita. Non è detto che andarsene  subito significhi entrare a piedi uniti nel grande calcio…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy