De Zerbi: “Oggi vittoria da squadra cinica. Quando finirà il mercato brinderò, ma chi resta deve essere felice”

Il Sassuolo vince da grande squadra.

di Redazione Il Posticipo

Il Sassuolo vince da grande squadra. Controlla un match, gioca con il pallone e il cronometro e, sebbene non sia una delle migliori esibizioni che si ricordino, porta a casa la vittoria. Roberto De Zerbi, primo in classifica per un giorno analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

CRESCITA – Il Sassuolo ha vinto anche in una giornata storta. Buon segno. Di crescita, evidentemente. “Oggi ci è capitata una giornata in cui non si è brillanti. Tutti gli aspetti tecnici, dal controllo al passaggio, non sono mai stati puliti, neanche nella scelta. Avremmo dovuto cambiare passo, non eravamo brillanti fisicamente ma pur senza giocare una partita di spessore, abbiamo vinto. Significa che stiamo maturando. Si parlava di squadre ciniche e sentivo spesso complimenti.  Se capita anche a noi, faccio anche io i complimenti ai miei”.

GIOIELLI – Partita risolta da Berardi, Caputo e Locatelli. Gioielli in vetrina: “Certamente brinderò quando sarà finito il mercato, ma serve anche la volontà dei giocatori. Devono essere contenti di restare qui. Vediamo come si evolveranno gli ultimi giorni di mercato”. Otto gol in due partite, sette punti in classifica. Il messaggio al campionato è abbastanza chiaro. “Oggi non abbiamo giocato una partita brillantissima, ormai abbiamo abituato tutti troppo bene, ma può succedere che anche noi abbiamo qualche difficoltà con il Crotone”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy