Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

De Zerbi: “Ingenui, ma sul rigore della viola c’era fallo su Locatelli…”

Il Sassuolo non va oltre il pari in casa della Fiorentina e il tecnico recrimina.

Redazione Il Posticipo

Un Sassuolo che continua a stentare se si ragiona in chiave Champions. Un ottimo punto se invece si considera la dimensione degli emiliani, chiamati a centrare comunque un posto in Europa, non necessariamente quella che conta. Una sfida che comunque lascia l'amaro in bocca a De Zerbi che commenta la sfida in conferenza stampa. Le sue parole sono riprese da Sassuolonews.it.

PUNTO - Un punto che serve più alla Fiorentina che al Sassuolo. "Sono soddisfatto perché stiamo crescendo come condizione. La squadra stava molto meglio dal punto di vista della brillantezza. Ho visto anche maggiore velocità e forza. Torniamo a casa solo con un punto ma ne avremmo meritati tre. Tuttavia il fatto di aver ritrovato il nostro stile di gioco e tutto ciò che appartiene al nostro DNA è importante. Anche più importante dei punti perché sono queste le partite che restituiscono autostima alla squadra".

ARBITRAGGIO - De Zerbi appare molto meno soddisfatto, invece, della gestione del direttore di gara. "Abbiamo concesso il rigore ed è stata una grave ingenuità ma credo ci fosse anche un fallo su Locatelli in occasione dell'azione che ha portato al rigore della Fiorentina. Ritengo che la squadra abbia concesso e sofferto il giusto, esclusa ovviamente la trasferta che ha colpito Ribery. Non potevamo fare molto di più che andare ad attaccare la loro area. Al di là del risultato, comunque, sono contento di come abbiamo interpretato la gara, anche se la gestione dei cartellini non mi è piaciuta. La partita si poteva gestire con una maggiore serenità".