De Zerbi: “Buon punto, meritato. Rinnovo? Non ho tempo di pensarci, siamo in ritardo in classifica…”

De Zerbi: “Buon punto, meritato. Rinnovo? Non ho tempo di pensarci, siamo in ritardo in classifica…”

Il Sassuolo strappa con le unghie e i denti un punto a San Siro dimostrando di saper anche soffrire.

di Redazione Il Posticipo

Il Sassuolo rovina in parte la festa al Milan con una prestazione coraggiosa. De Zerbi strappa con le unghie e con i denti un punto a San Siro dimostrando di saper anche soffrire. I neroverdi si dimostrano così una squadra anche pratica, rispondendo sul campo alle critiche per un calcio a volte troppo “barocco”.

PUNTO – Un punto preziosissimo per De Zerbi che commenta così la sfida a Sky Sport: “Possiamo recriminare anche noi qualcosa sui tanti contropiede. Berardi? Più corre meglio gioca lui è un che si sacrifica sempre. A tratti siamo stati costantemente nella metà campo del Milan, poi però escono i valori tecnici. Il Milan è in una situazione fisica e morale molto buona. Un punto oggi è molto importante e meritato perché qualche occasione importante l’abbiamo avuta anche noi. Non sono nelle statistiche, ma ripartenze in superiorità numerica sono occasioni a tutti gli effetti”.

COSTANZA – Un Sassuolo anche costante. Pareggia con la Juventus, con il Cagliari e anche con il Milan. Una squadra che ha imparato ad essere solido. “Adesso pensiamo al Brescia, una partita importante, torno a casa mia. Non so neanche per chi tifano i miei figli. Rinnovo? Cerco di fare il mio lavoro, in classifica siamo un po’ in ritardo non ho tempo di pensarci, se la società vorrà convocarmi e parlarne, sicuramente li ascolterò. Mi hanno concesso una possibilità molto importante. Un piacere allenare questi ragazzi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy