De Sciglio si candida da Lione. “Sono qui per riprendermi la nazionale”

L’esterno del Lione propone la sua candidatura a Mancini in vista dell’Europeo

di Redazione Il Posticipo

Non benissimo negli ultimi anni in Italia. E adesso  in cerca di rilancio in Francia. Mattia De Sciglio propone la sua candidatura a Mancini in vista dell’Europeo. L’ex esterno di Juventus e Milan ha scelto Lione per ripartire. E sinora la scelta, nonostante la presenza di un allenatore come Rudi Garcia non è stata ancora ripagata dal campo. Appena 26′ giocati. Pochini per sperare di impressionare il commissario tecnico. Contro l’Angers, però, De Sciglio dovrebbe essere di nuovo in campo. E dopo due assenze consecutive,  non vuole lasciarsi sfuggire l’occasione di entrare in pianta stabile nella rosa dei titolari. Giocare con continuità, del resto, è il primo passo necessario per l’obiettivo di fine stagione. Riprendersi la maglia della nazionale italiana.

AMBIENTAMENTO – Il ragazzo ha parlato dell’ambientamento in Francia. Il campionato d’oltralpe non gli spiace affatto. Ed è molto più competitivo di quello che sembra: “Conoscevo il campionato francese, avendola seguita parecchio negli ultimi anni. Giocandoci, ho capito che è molto più duro di quanto immaginassi. La Ligue one è migliorata tantissimo soprattutto in termini di qualità e  intensità. Rispetto alla Serie A è un po’ meno tattico, ma si gioca più velocemente. Ed è anche più divertente”.

NAZIONALE  – De Sciglio non ha mai nascosto cosa lo ha spinto a superare il confine. L’idea è di giocare con continuità per ritrovare il posto in nazionale. “Sono qui per giocare e riconquistare la Nazionale. Ho saltato le ultime convocazioni ma adesso mi sento pronto per tornare e riprendere il mio posto. Sono consapevole che il commissario tecnico  mi tiene in considerazione. Voglio fargli vedere che sono a Lione per riprendere il mio posto in vista dell’Europeo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy