Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

De Roon: “Non parliamo di scudetto ma se le vinciamo tutte… Futuro? Magari chiudo a Bergamo”

1184877926

Marten De Roon fra un presente nerazzurro a sfondo tricolore e la possibilità di chiudere la carriera con la maglia dell'Atalanta.

Redazione Il Posticipo

Marten De Roon fra un presente nerazzurro a sfondo tricolore e la possibilità di chiudere la carriera con la maglia dell'Atalanta. Il centrocampista ha rilasciato una intervista all'Eco Di Bergamo alla vigilia della sfida che potrebbe iscrivere la Dea alla lotta scudetto.

NAPOLI - La sfida del Maradona è un test scudetto. "Il Napoli è davvero una gran bella squadra, gioca un ottimo calcio. Sarà una grande partita e se vogliamo restare in alto dobbiamo misurarci con i più forti. Sicuramente ci aspetta un compito difficile ma siamo fiduciosi. Non parliamo di scudetto, siamo consapevoli che ci sono squadre con potenzialità economiche superiori alla nostra, quindi preferiamo concentrarci di partita in partita. Certo, se poi le vinciamo tutte, arriviamo in fondo ma il primo obiettivo è quello di misurarci con noi stessi".

PROGETTO - Al netto del risultato che maturerà, resta la solidità del progetto tecnico. "Gasperini è una garanzia, non ci sono altre parole per descriverlo. Qui si giocava per la salvezza da conquistare nelle ultime tre o quattro giornate. Il mister ha trasformato la squadra, fino a giocarsi stabilmente la Champions League. Il suo lavoro è unico: dà sempre il massimo, in modo da non fornire alibi ai calciatori. La sua permanenza è un segnale di fiducia anche per i giovani calciatori e per chi ha intenzione di raggiungerci in futuro".

 MADRID, SPAIN - MARCH 16: Luka Modric of Real Madrid is closed down by Marten De Roon of Atalanta B.C. during the UEFA Champions League Round of 16 match between Real Madrid and Atalanta at Estadio Alfredo Di Stefano on March 16, 2021 in Madrid, Spain. Sporting stadiums around Spain remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

BERGAMO - Anche la permanenza di De Roon potrebbe prolungarsi. "Non è così difficile immaginarmi ancora con la maglia dell'Atalanta. La mia famiglia sta molto bene in questa città, ormai mi sento quasi un cittadino bergamasco. Qui sento fiducia, so di essere importante, mi vedo qui ancora per diversi anni. E perché no, potrei anche pensare di chiudere la carriera". Magari anche cambiando ruolo. "Non sono così vecchio, magari fra tre o quattro anni arretro il mio raggio di azione, come difensore ho faticato parecchio all'inizio poi sono cresciuti. Sono però contento del recupero di Toloi e Djimsiti che mi permette di giocare di nuovo a centrocampo. Preferisco ancora stare in mezzo".