Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

De Roon: “Mi sono arrabbiato per l’errore, ma mi sono fatto giustizia da solo…”

(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Il calciatore decisivo nel bene e nel male.

Redazione Il Posticipo

Una sfida caratterizzata da Immobile e De Roon. Il centravanti della Lazio iscrive il suo nome della storia della Lazio, ma il tuttofare dell'Atalanta è stato decisivo nel finale, sebbene abbia spostato gli equilibri della partita nel bene e nel male. Un sui errore ha causato il gol della Lazio. La sua ostinazione, il pareggio nei secondi finali di una sfida palpitante. Un gol segnato sotto la curva dell'Atalanta nel finale. Emozioni e sensazioni sono raccontati ai microfoni di DAZN. 

FONDAMENTALE - Resta un calciatore fondamentale, specialmente in queste partite giocate a mille all'ora. Alla fine la maglia sotto la curva. "Abbiamo giocato una grande partita abbiamo dominato e giocato il miglior primo tempo della stagione. Mi è spiaciuto molto l'errore, mi sono arrabbiato molto, ma mi sono fatto giustizia segnando all'ultimo minuto. Un gol sotto la curva nel finale è comunque difficile da descrivere. Ero più sorpreso che felice. Avevo la spinta data dal mio errore sono contento di aver contribuito a raddrizzare la classifica".

1184877926

PROSPETTIVE - Crederci sino allo scadere è una delle prerogative della squadra nerazzurra. La Dea rimane ancorata in classifica alla zona che conta. "Stiamo crescendo fisicamente, ma continuiamo a prendere gol ma l'importante è crescere di condizione. Piano piano torneremo ai nostri livelli recuperando anche giocatori infortunati che ci permetteranno di tornare ai nostri livelli. Personalmente sono contento della mia partita, ma con la fine dell'emergenza potrò tornare a centrocampo. Oggi ho giocato una buona partita ma mi sento molto più a mio agio in mezzo. Adesso ci aspetta una sfida importantissima, quella contro lo United, sarà una partita spettacolare, vogliamo provare a rifarci dopo la sfida dell'andata".