Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

De Roon: “Il nostro ciclo non è finito ma se non vinciamo con il Venezia addio Europa”

Atalanta - Venezia, crocevia di per due squadre che per motivi diversi non possono permettersi passi falsi

Redazione Il Posticipo

Atalanta - Venezia, crocevia di per due squadre che per motivi diversi non possono permettersi passi falsi. I lagunari devono tornare a vincere per mantenere viva la speranza di permanenza. La Dea non può perdere ulteriore terreno da un Europa inseguita in campo internazionale e adesso da rincorrere in serie A. De Roon, uno dei "portavoce" della squadra di Gasperini, ha espresso il proprio punto di vista in vista della sfida. Le sue parole sono riprese dall'Eco di Bergamo.

CICLO - L'Atalanta attraversa un periodo quanto mai complicato a livello di risultati a guai a parlare all'olandese di ciclo finito. "Mi danno fastidio alcuni commenti. Sento e leggo da più parti che il nostro ciclo sia finito ma a mio avviso non è neanche lontanamente così.  Abbiamo giocato due finali di Coppa Italia negli ultimi tre anni abbiamo scritto qualcosa che rimarrà nella storia a livello di ricordi ma nell'albo d'oro la si scrive con i trofei. Potevamo vincere e non l'abbiamo fatto, questo fa male, ma siamo convinti che avremo l'opportunità di provarci anche l'anno prossimo. Stiamo attraversando un momento duro, è difficile dire cosa sia successo ma stiamo cercando la chiave per migliorare. Certamente stiamo vivendo un momento molto difficile ma vogliamo immediatamente reagire".

 MADRID, SPAIN - MARCH 16: Luka Modric of Real Madrid is closed down by Marten De Roon of Atalanta B.C. during the UEFA Champions League Round of 16 match between Real Madrid and Atalanta at Estadio Alfredo Di Stefano on March 16, 2021 in Madrid, Spain. Sporting stadiums around Spain remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

TRAPPOLA - Venezia è la classica partita trappola. "Il nostro avversario peggiore, in questo momento, siamo solo noi. Se non continuiamo a vincere è perfettamente inutile parlare di qualificazione in Europa. E credo che non sia il caso di guardare i risultati delle altre.  Contro il Venezia sarà una partita chiave. I nostri avversari sono all'ultima chiamata per la salvezza ma se non vinceremo potremo dare quasi per chiuso il nostro percorso per inseguire un posto in Europa in vista della prossima stagione. In questo senso nessuno pensa che questa sia finita, vogliamo e dobbiamo chiudere questo campionato  al meglio".