De Ligt alla Juve grazie…a Piqué! La trattativa col Barça è saltata dopo l’incontro tra i due alle Bahamas

Quest’estate Il difensore olandese è stato vicino al club blaugrana prima di passare alla Juve, ma alla fine non se ne è fatto niente. Qualche mese dopo viene a galla la verità e spuntano le ragioni che avrebbero spinto l’olandese a scegliere i bianconeri.

di Redazione Il Posticipo

Giocare col Barcellona non è per tutti e il peso dei senatori spesso non dà un mano ai nuovi arrivati, ma soprattutto a quelli che potrebbero arrivare. Ne sa qualcosa Gerard Piqué, veterano dello spogliatoio blaugrana che quest’estate avrebbe difeso il posto con le unghie di fronte alla paura di vederselo sfilare via. Intravista l’ombra del gigante Matthijs de Ligt, il catalano è corso ai ripari in un hotel lussuoso delle Bahamas nel bel mezzo dell’Oceano Atlantico.

INCONTRO RISOLUTORE – Tra stampa catalana e Piqué non corre buon sangue in questo momento e lo dimostra quanto è stato rivelato nell’edizione cartacea del Mundo Deportivo. Il giornalista Lluis Canut scrive che l’affare De Ligt sarebbe saltato proprio a casa delle ingerenze di Piqué nella trattativa con l’Ajax: vista in pericolo la sua egemonia nello spogliatoio e il suo posto assicurato in difesa, il catalano si sarebbe fatto sentire e avrebbe persino minacciato di cambiare tono nelle sue apparizioni di fronte ai giornalisti in caso di arrivo dell’olandese. Però tutto è bene quel che finisce bene, almeno…per la Juventus.

LA JUVE GODE – Secondo quanto riportato dalla stampa spagnola, De Ligt avrebbe infatti cambiato idea, rinunciando al sogno di diventare un giocatore del Barcellona, proprio dopo aver incontrato Piqué nel lussuoso hotel in cui alloggiava alle Bahamas, dove entrambi i giocatori erano in vacanza dopo una lunghissima stagione. E Mundo Deportivo lascia intendere che potrebbe essere successo qualcosa che ha portato alla rottura proprio in quell’incontro tra i due. Un curiosa coincidenza o c’era qualcosa di premeditato da parte del difensore di Valverde? Alla fine ne ha beneficiato la Juve di Agnelli che ha acquistato l’ex capitano dell’Ajax per oltre 70 milioni più bonus. Ma chissà come sarebbero andate le cose se Piqué non avesse avuto paura di perdere il posto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy