Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

De Boer, nella storia dell’Olanda. Il peggiore di sempre…

LIMERICK, IRELAND - AUGUST 13:  Head coach FC Internazionale Frank de Boer and  Ever Banega (R) chat during the International Champions Cup match between FC Internazionale Milano and Glasgow Celtic at Thomond Park on August 13, 2016 in Limerick, Ireland.  (Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

Non è un momento facile per l'ex allenatore dell'Inter

Redazione Il Posticipo

De Boer nella storia della nazionale olandese. L'ex allenatore dell'Inter, però, ci entra decisamente dalla porta sbagliata. Risultati alla mano il suo score è il peggiore in assoluto. Non era mai accaduto, infatti, che un CT della nazionale orange, come riportato da Undici,  non vincesse neanche una delle prime quattro partite.

NUMERI - Le cifre non hanno sentimenti. De Boer ha esordito con una sconfitta contro il Messico, in amichevole. Poi ha pareggiato, in una partita contestatissima dalla critica, 0-0 con la Bosnia. Ha pareggiato con gli azzurri e con la Spagna. Un avvio disastroso ma la curva è in miglioramento. Al netto dell'incapacità di vincere, l'Olanda ha mostrato un calcio molto più dignitoso contro gli azzurri e la Spagna, due nazionali con cui il pareggio è un risultato comunque da non disprezzare.

RISULATI - Come ogni allenatore, De Boer deve difendersi con la forza dei risultati. Il tecnico sembra involuto, dopo un inizio di carriera scintillante. Quattro titoli con l'Ajax in Olanda, prima di una esperienza fallimentare alla guida di Inter e Crystal Palace. In nerazzurro ha retto per undici partite. A Londra, neanche la metà Addio dopo cinque panchine. Negli USA ha ereditato l'Atlanta United, campione della MLS, dal Tata Martino, ma anche questa esperienza si chiude in anticipo rispetto alle previsioni. La sensazione è che la sfida con la Bosnia possa essere un primo crocevia per evitare il processo.

ESAME - Del resto, il tecnico è già sotto esame. L'Olanda, dopo qualche anno più che anonimo (ha bucato la qualificazione ai Mondiali concedosi un "bis" dopo aver mancato gli Europei) è arrivata in finale in Nations League e, sotto la guida di Koeman aveva trovato una dimensione. L'ex CT però ha lasciato all'improvviso, preferendo avventurarsi alla guida del Barcellona. E non è detto che, in caso di una fine anticipata dell'esperienza in Catalogna, Rambo non possa tornare sui propri passi..