De Boer, male la prima tra scuse e polemiche: “Era un’amichevole, non giocavano i migliori. E poi mica sono il primo CT che perde all’esordio…”

Mentre gli azzurri passeggiavano sulla Moldavia, gli Oranje, avversari assieme a Polonia e Bosnia nel girone, perdevano in casa contro il Messico all’esordio di Frank de Boer sulla panchina dell’Olanda. Non proprio il miglior viatico per l’ex tecnico dell’Inter, che non la prende bene…

di Redazione Il Posticipo

Nella serata di amichevoli che precede la Nations League, una delle notizie migliori per l’Italia di Mancini arriva…dall’Olanda. Mentre gli azzurri passeggiavano sulla Moldavia, gli Oranje, avversari assieme a Polonia e Bosnia nel girone, perdevano in casa contro il Messico all’esordio di Frank de Boer sulla panchina della nazionale. Non proprio il miglior viatico per l’ex tecnico dell’Inter, anche considerando che già tornava in patria non con ottimi auspici, dovendo combattere con l’etichetta di ” peggior allenatore della storia della Premier League” che gli hanno affibbiato dopo l’esperienza al Crystal Palace e con sulle spalle anche la delusione in MLS alla guida dell’Atlanta United.

IL PRIMO – Ma De Boer non ci sta e…attacca. Come riporta Goal, l’ex tecnico interista spiega a fine partita come mai la sua squadra non sia stata all’altezza degli avversari. Ma non sembra troppo preoccupato, considerando che si trattava di un’amichevole. “Ovviamente non sono contento. Voglio sempre vincere, ma abbiamo fatto alcune scelte che ritengo logiche. Non abbiamo fatto giocare alcuni calciatori, considerando che ci saranno altre due partite a breve. E in più non credo di essere il primo allenatore della nazionale che perde all’esordio”. Non proprio il modo migliore per farsi apprezzare da un’opinione pubblica che già non ha gradito molto la sua nomina a CT.

SCUSE – Eppure De Boer insiste…con le scuse.”Il risultato non è piacevole, ma era un’amichevole, abbiamo l’attenuante che non hanno giocato i migliori. Sappiamo quanto sia importante uno come Frankie de Jong e non ha giocato. Ma non dimentichiamo che Teun Koopmeiners ha giocato molto bene a centrocampo al posto suo”. E come riporta Voetbal International, anche capitan Van Dijk…si lascia trascinare dal suo tecnico. “Questo è un buon Messico, che mette molta pressione. Quindi ci aspettavamo una serata difficile. Ovviamente abbiamo anche giocato  con uno schema al quale non ci siamo ancora abituati. Non è una scusa, ma ha reso le cose più complicate”. Se il buon giorno si vede dal mattino, in Olanda potrebbero rimpiangere presto Koeman…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy