DDL Marotta, la possibile legge dello “scacco matto” alla concorrenza sul mercato

DDL Marotta, la possibile legge dello “scacco matto” alla concorrenza sul mercato

Le ultime ore di calciomercato potrebbero dare corpo al “ddl Marotta” che non andrà in Parlamento, ma renderà felici i tifosi nerazzurri se si trasformasse nella legge dello scacco matto sul mercato. Il dirigente nerazzurro potrebbe chiudere una grande operazione di mercato muovendosi su diversi fronti. Dzeko, Dybala e Lukaku. Scacco matto in tre mosse alla concorrenza…

di Redazione Il Posticipo

Le ultime ore di calciomercato potrebbero dare corpo al “ddl Marotta” che non andrà in Parlamento, ma renderà felici i tifosi nerazzurri se si trasformasse nella legge dello scacco matto sul mercato. Il dirigente nerazzurro potrebbe chiudere un “pokerissimo” muovendosi su diversi fronti. Dzeko, Dybala e Lukaku. Più Icardi.

D come Dybala – Per Dybala il tempo stringe inesorabilmente. La Juventus starebbe provando nelle ultime ore a venderlo al Tottenham che a sua volta però deve trovare l’accordo con il giocatore. Situazione complessa e da sbloccare entro poche ore, anche perché un “no” aprirebbe uno scenario ancor più complicato da sbrogliare. A quel punto infatti, Paratici rimarrebbe con Dybala da piazzare altrove. E Marotta lo attenderebbe al varco perché si potrebbe intavolare lo scambio con la Joya.

DL come Dzeko e Lukaku – L’AD nerazzurro, starebbe muovendo le pedine a disposizione per ottenere ciò che desidera. Un attacco competitivo per l’Inter, senza essere costretto a svendere Icardi. In questo senso la trattativa che potrebbe portare Lukaku a Milano innescherebbe un effetto domino anche sul mercato italiano. L’Inter ha comunque il centravanti e può aspettare, al limite, anche Dzeko. Mettendo ancora più pressione alla Juventus.

SCACCO MATTO – Risultato? Molto, se non tutto, dipende da quanto sta accadendo oltremanica. Se Dybala arrivasse all’Inter si completerebbe il quadro che sorriderebbe a  Marotta. Uno scenario ipotizzabile: bloccata, lavorando sullo scambio Icardi-Dybala, la cessione del sudamericano allo United. Ciò ha permesso di sbloccare Lukaku e di ridurre i costi per Dzeko. E Paratici? Il direttore che è riuscito nell’affare del secolo, portando CR7 alla Juventus, avrebbe comunque raggiunto il proprio obiettivo. Portare lcardi alla Juve e lasciare andare Dybala. E vissero tutti felici e contenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy