David Luiz e un Sarri inaspettato: “L’ho visto molto più arrabbiato dopo una vittoria!”

Sarri furioso dopo la sconfitta con il Tottenham? Macché. Poteva andare molto peggio, considerando che le sfuriate migliori il tecnico dei Blues se le tiene…per quando la squadra vince!

di Redazione Il Posticipo

Perdere non fa mai piacere a nessuno, soprattutto quando si tratta della prima sconfitta in campionato della stagione. Si perde quel sentimento di invincibilità che può aiutare ad accumulare risultati positivi. E forse, si perde anche un po’ contatto dalla vetta. È il caso del Chelsea di Sarri, che inciampa malissimo sul Tottenham di Pochettino e che esce da Wembley senza un punto e con qualche interrogativo. Che fare quando gli avversari soffocano Jorginho? Come insegnare a Morata a non farsi beccare sempre in fuorigioco? Ma soprattutto, come l’avrà presa Maurizio Sarri? Almeno a giudicare dalle parole di David Luiz…sorprendentemente bene.

SARRI – Il brasiliano ha parlato dopo il derby contro il Tottenham e le sue dichiarazioni, riportate dal Mirror, sono perlomeno sorprendenti. Sarri furioso? Macché. Poteva andare molto peggio, considerando che le sfuriate migliori il tecnico dei Blues se le tiene…per quando la squadra vince. “È stato molto, molto più arrabbiato altre volte, in cui magari abbiamo vinto. È vero! Nessuno è contento e soprattutto non lo è ovviamente l’allenatore. Cerca sempre di fare del suo meglio per noi, così come noi facciamo per lui. È chiaramente non è felice, come non lo è nessuno in squadra”. Ma almeno, a giudicare da quello che dice David Luiz, nessuna sfuriata.

NESSUNO – Una sconfitta di cui comunque bisogna fare tesoro. “Credo che ci farà bene. Ci farà capire, anzi ci ricorderà che la Premier League non è un campionato semplice. Non è mai facile vincere una partita. Come ho avuto modo di dire, non abbiamo giocato bene. Anzi, abbiamo giocato male. Non avevamo la solita intensità, quella che abbiamo messo nelle altre partite”. E Sarri è stato particolarmente d’accordo col suo difensore, perché in conferenza stampa lo ha detto chiaro e tondo. “Non mi è piaciuto niente e nessuno”. Ma alla fine negli spogliatoi non c’è stata la furia del tecnico, come invece si poteva prevedere. Evidentemente, Sarri ritiene la sconfitta giusta. E si arrabbia di più quando, pur giocando male, si vince.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy