David Luiz delude, Cascarino rivela: “Al Chelsea dicevano che hanno preso il più scarso”

David Luiz delude, Cascarino rivela: “Al Chelsea dicevano che hanno preso il più scarso”

L’ex attaccante Tony Cascarino ha rivelato che l’interessamento per David Luiz ha lasciato sorpreso tutto l’ambiente dei Blues. Col senno di poi prendere il difensore brasiliano in effetti non ha reso l’Arsenal una squadra più solida nella retroguardia

di Redazione Il Posticipo

Dietro una squadra vincente c’è quasi sempre una fase difensiva invidiabile. L’Arsenal di oggi non gode di nessuna delle due cose, come ha confermato la sfida sul campo del Bournemouth, finita in parità (1-1) lasciando l’esordiente Mikel Arteta con l’amaro in bocca. La difesa dei Gunners è stata battuta ancora una volta. Una brutta notizia per la coppia formata da Calum Chambers e David Luiz e gli estimatori del difensore brasiliano, che la scorsa estate ha lasciato lo Stamford Bridge per rilanciarsi con la maglia dei Gunners.

CIAO CHELSEA – L’ex attaccante Tony Cascarino è rimasto sorpreso dall’interessamento dell’Arsenal nei confronti di David Luiz in forza ai Blues fino alla scorsa estate. L’avventura del difensore al Chelsea è terminata l’8 agosto, quando i Gunners hanno sborsato 9 milioni di euro per portarlo all’Emirates Stadium. David Luiz  ha commesso diversi errori con la maglia dei Blues lo scorso anno. E per questo Lampard ha deciso di privarsi di lui senza farsi problemi.

“IL DIFENSORE PIÙ SCARSO” – I Gunners hanno puntato sull’esperienza del brasiliano, che alla fine non è riuscito a fare la differenza. L’Arsenal è scivolato a -8 dal quarto posto dopo 19 partite avendo incassato 28 gol… 3 in più rispetto a quelle realizzate. Sulle colonne del Times, l’ex attaccante Cascarino ha rivelato di essere stato sorpreso dall’interessamento di Gunners nei confronti del brasiliano: “Quando l’Arsenal ha acquistato il difensore per 9 milioni, la reazione del Chelsea è stata: ‘Wow, hanno preso il nostro difensore più scarso’. È familiare l’immagine in cui David Luiz insegue un attaccante, gli avversari sanno che gli concederà spazio vagando fuori posizione. È un buon calciatore col pallone tra i piedi, ma uno con tutta la sua esperienza non può difendere così'”. Nonostante il severo giudizio, Arteta punterà probabilmente ancora sul grande ex nella sfida Arsenal-Chelsea in programma domenica alle 15.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy