D’Aversa: “Partita persa per errori di gioventù. Io da solo non basto la società sa cosa serve…”

Esordio amaro per il nuovo… ex tecnico del Parma.

di Redazione Il Posticipo

Una ritorno amaro, quello di D’Aversa sulla panchina del Parma. Gli emiliani affidati al… nuovo ex tecnico perdono in casa contro la Lazio e si ritrovano in piena zona retrocessione. La sensazione è che ci sia molto da lavorare per risollevare le sorti dei ducali, scivolati in una posizione che in pochi pronosticavano all’inizio del campionato. Il tecnico analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

SCONFITTA – Una sconfitta che fa male. Urge una scossa che ancora non è arrivata. Almeno dal punto di vista della classifica.  “Considerando tutto quello che è successo in partita e nel riscaldamento devo fare i complimenti ai ragazzi che hanno tenuto testa alla Lazio per un’ora. Poi abbiamo commesso qualche errore di gioventù che hanno generato il loro vantaggio. Non si possono prendere gol così in serie A. Poi una volta che si va sotto contro la Lazio diviene complicato recuperare.  Comunque non ho niente da dire ai ragazzi. Lavoreremo per migliorare la situazione, la società sa come e dove deve intervenire. Io non guardo la carta d’identità gli errori aiutano a crescere, ma sbagliando troppo si perdono le partite”.

SALVEZZA – Il Parma è attrezzato, sulla carta, per un campionato tranquillo, ma la salvezza andrà conquistata sul campo. Resta da capire se con qualche innesto in più. “Io penso solo ad allenare, mi sta bene anche la rosa a disposizione. Questa squadra la conosco bene. Lo scorso anno le qualità di Gervinho sono state spesso decisive ma oltre a lui la squadra è cresciuta in qualità in rifinitura. Bisogna comunque impostare la squadra in base al materiale umano a disposizione. Sono soddisfatto ma non posso esimermi dal dire che per favorire la crescita di questi giovani serva anche l’apporto di gente pratica ed esperta del massimo campionato, specialmente in questa situazione precaria. Non solo di classifica, ma anche numerica. D’Aversa da solo non porterà all’obiettivo dobbiamo lavorare tutti insieme in generale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy