D’Aversa: “Oltre le aspettative, ma adesso testa bassa, umiltà e lavoro”

D’Aversa: “Oltre le aspettative, ma adesso testa bassa, umiltà e lavoro”

L’avventura di Gattuso al Napoli parte malissimo. Sorpreso da un Parma sbalorditivo in contropiede. Il gioco di D’Aversa però non è solo fatto di contenimento e ripartenze.

di Redazione Il Posticipo

L’avventura di Gattuso parte malissimo. Sorpreso da un Parma sbalorditivo in contropiede. Sarebbe però ingeneroso ridurre il gioco dei ducali a un semplice catenaccio. La squadra di D’Aversa ha mostrato equilibrio e qualità, confermandosi fra le outsider del campionato. Legittima, la soddisfazione del tecnico a fine partita. La vittoria, fra l’altro, permette di staccare i padroni di casa in classifica.

GUADAGNATO  – Il Parma centra un risultato oltre le aspettative. Il tecnico analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport: “Sicuramente quello che hanno fatto i ragazzi è guadagnato sul campo. Abbiamo avuto palle clamorose per arrotondare il risultato dopodiché il Napoli che è molto forte ha preso entusiasmo. Non so dove abbiano preso le energie per quel contropiede di Gervinho e Kulusevski ma il risultato finale è importantissimo”. Si apre un capitolo diverso della stagione: “Noi dobbiamo lavorare sempre in ottica della sfida successiva. E rimanere sempre attenti sia quando il risultato ci sorride o è negativo. Testa bassa e lavorare, tutto quello che è fatto è figlio di umiltà e determinazione”.

LUCIDO – Il Parma è sempre lucido nei movimenti, ha una identità precisa. “Non era semplice contrastare le loro catene e leggere le situazioni. Spesso si evidenziano gli autori del gol ma è merito anche della squadra che con il suo lavoro permette le ripartenze. Dovevamo comunque essere più bravi a chiudere la partita nei primi minuti, abbiamo rischiato di andare sotto schiaffo. Spiace a volte non vedere gratificato il lavoro di tutti i ragazzi. Chi è andato oltre le aspettative siamo noi e il Cagliari. Lo scorso anno abbiamo fatto benissimo il girone d’andata. Adesso ci siamo compattati e diamo qualcosa in più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy