calcio

Danilo e gli altri: quando la prima impressione non è quella che conta…

Etichettato forse troppo presto e ingenerosamente come "bidone" Danilo si prende la scena con il Sassuolo.

Redazione Il Posticipo

MILAN, ITALY - JANUARY 09: Rafael Leao of Milan celebrates after scoring their sides first goal during the Serie A match between AC Milan and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on January 09, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Danilo, un conto aperto contro il Sassuolo. Il calciatore della Juventus ha annichilito la resistenza dei neroverdi prima con tiro al volo che ha abbattuto il muro di De Zerbi dopo 55'. Poi con un assist per il terzo gol di Cristiano Ronaldo in una sfida molto sofferta al di là del risultato finale maturato all’Allianz Stadium: i neroverdi ispirano il brasiliano che dopo un paio di prestazioni in chiaroscuro ritrova smalto, gol e consensi. Il calciatore arrivato con qualche diffidenza alla corte bianconera, inizia a far ricredere i tifosi confermando che a volte non è la prima impressione quella che conta.

Potresti esserti perso