Dani Alves, scelta di cuore: il brasiliano firma per tre anni con il São Paulo

Dani Alves, scelta di cuore: il brasiliano firma per tre anni con il São Paulo

Ora il futuro di Dani Alves è chiaro e ha una scadenza: 2022. L’anno in cui finirà quello che con tutta probabilità sarà il suo ultimo contratto da calciatore. Che non poteva che essere con la sua squadra del cuore: il São Paulo

di Redazione Il Posticipo

E alla fine il…disoccupato più famoso del mondo ha trovato lavoro. Sui social Dani Alves si è davvero divertito in queste settimane in cui è stato un free agent. Prima la battuta del curriculum, che gli è valsa parecchie offerte tra il serio e il faceto. Poi una serie di fotomontaggi, in cui il terzino si dedicava a tantissime attività diverse dal calcio. Ma ora il futuro è chiaro e ha una scadenza: 2022. L’anno in cui finirà quello che con tutta probabilità sarà il suo ultimo contratto da calciatore. Che non poteva che essere con la sua squadra del cuore: il São Paulo.

CUORE – Ora è ufficiale e il club paulista lo annuncia con il più classico dei video da pelle d’oca. “Per il mio paese. Per il mio popolo. Per la squadra del mio cuore”. Il che già dice tanto, se non tutto, sui motivi della scelta dell’ex juventino. Certo, qualcuno gli offriva le piadine (il Tre Fiori), qualcun altro la maglia simile a quella della Seleçao (il Cadice), ma al cuore non si comanda e il São Paulo. poteva dare di più. La passione del tifoso, seguendo un trend che ha riportato anche il suo collega dell’altra fascia in nazionale, Filipe Luis, a scegliere il Flamengo.

VECCHIE CONOSCENZE – E il calciatore più titolato della storia del calcio incontrerà tante facce conosciute. A partire da altri due grandi ex della Serie A, Pato ed Hernanes, che sono tornati anche loro in Brasile. L’obiettivo stagionale, e non potrebbe essere altrimenti, è la qualificazione per la Copa Libertadores del prossimo anno. Del resto, Dani Alves ha lasciato il suo paese a 19 anni e non ha mai avuto l’occasione di giocarla, men che meno di vincerla. Per l’uomo che ha sollevato qualsiasi cosa nel Vecchio Continente, sarebbe il modo perfetto per chiudere una carriera leggendaria. E farlo con la sua squadra del cuore non avrebbe davvero prezzo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy