Dani Alves ha il dente avvelenato e risponde a Messi: “Al Barcellona non sanno cosa sia il rispetto, anno dopo anno ne arriva la conferma…”

La Pulce non ha risparmiato una frecciata alla società sulla gestione del caso Suarez, scrivendo su Instagram parole molto pesanti. E a gettare benzina sul fuoco ci pensa Dani Alves. Il brasiliano ha commentato lo status del sei volte Pallone d’Oro e non ha fatto nulla per calmare le acque… “

di Redazione Il Posticipo

La situazione mediatica del Barcellona continua a peggiorare giorno dopo giorno. Certo, la scorsa stagione non aiuta, considerando che è la prima degli ultimi anni in cui non si è vinto neanche un trofeo minore. Ma il crollo dello stile Barça è arrivato non sul campo, bensì nei rapporti con i calciatori. L’ultima problematica è l’addio di Luis Suarez, che ha lasciato decisamente l’amaro in bocca ai tifosi e al calciatore, ma che la società ha visto come inevitabile. E prima c’è stato il caso Messi, risolto ma non troppo viste le sue ultime dichiarazioni proprio sulla cessione forzata del suo grande amico e compagno di reparto.

RISPETTO – La Pulce non ha risparmiato una frecciata alla società, scrivendo su Instagram parole molto pesanti. “Non doveva finire così e lo sappiamo, ma ormai non mi meraviglio più di nulla”. Segnale che il suo scontro con Bartomeu e con la dirigenza non è per nulla terminato. E a gettare benzina sul fuoco ci pensa Dani Alves. Come racconta Sportbible, il brasiliano ha commentato lo status del sei volte Pallone d’Oro e non ha fatto nulla per calmare le acque… “Sfortunatamente la realtà è questa da parecchio e anno dopo anno ne arriva la conferma. Non c’entra niente vincere o perdere, di questo noi ne sappiamo parecchio. È una questione di rispetto, qualcosa che loro non conoscono. Fatti forza, in qualche maniera ti siamo vicini”.

DENTE AVVELENATO – Del resto, Dani Alves è stato uno dei primissimi della vecchia guardia a lasciare il Camp Nou e lo ha fatto anche con parecchie frizioni con la società. Al punto che, in un’intervista ad ABC di qualche anno fa, ha spiegato che il club non si comporta bene con chi ha scritto la storia blaugrana. “Nelle ultime tre stagioni non facevo altro che sentire che Dani Alves sarebbe andato via, ma la dirigenza non mi ha mai detto nulla. Sono stati falsi e ingrati, non mi hanno rispettato. E mi hanno offerto un rinnovo solo perchè non potevano comprare nessuno per lo stop della FIFA al mercato. Io sono stato al gioco, ma ho firmato un accordo che includeva una clausola che mi faceva andare via a zero l’anno successivo. La gente che gestisce il Barcellona non ha idea di come trattare i suoi calciatori”. Firmato Dani Alves nel 2017…e sottoscritto da Messi in questo assurdo 2020.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy