Dani Alves esplode sui social: “Rispetto! Io mi chiamo Dani Alves e sono nato per…”

Dani Alves esplode sui social: “Rispetto! Io mi chiamo Dani Alves e sono nato per…”

Mai fare arrabbiare Dani Alves. Un consiglio, ma anche un dato di fatto. Anche perché il brasiliano, quando viene criticato, risponde sempre. In campo e sui social!

di Redazione Il Posticipo

Mai fare arrabbiare Dani Alves. Un consiglio, ma anche e forse soprattutto un dato di fatto. Il brasiliano, nonostante gli anni passino, è sempre uno dei personaggi più amati del calcio mondiale, ma è anche e soprattutto un calciatore sopraffino e ipercompetitivo. Non bastasse il suo immenso palmares a dimostrarlo, l’ex juventino ha ben deciso di far parlare il campo. E nonostante un infortunio lo abbia tenuto fuori a lungo, scatenando parecchie critiche e qualche sospetto che anche per lui fosse arrivata l’ora di appendere gli scarpini al chiodo, il campo risponde. Così come risponde lui stesso, attraverso i social network.

RISPOSTA – Non è certo un caso che per le sue nuove ed esplosive dichiarazioni, Dani Alves abbia atteso la partita più importante dell’ultimo periodo per il suo Paris Saint-Germain. I francesi hanno vinto, il brasiliano si è di nuovo distinto nonostante sia stato schierato più avanti del solito e quindi…è ora di rispondere ai detrattori. Come, se non con la più classica delle storie su Instagram? “Per quanto cerchino di sminuirti, lotta per quelli che non ti hanno abbandonato mai. Non uso gli scarpini neri, non perché non mi piacciano, ma perché ho tantissimo rispetto per quelli che lavorano per creare gli stessi strumenti con cui poi lavoro io”. Una metafora oppure la risposta a qualche critica ben precisa?

C82A02EE-5699-47A3-88AC-75D25C6ECD76

RISPETTO – In ogni caso, quello su cui si concentra Dani Alves è il rispetto. E lo ripete più volte. “Nella mia vita ho anche imparato che il rispetto non si chiede, il rispetto si conquista. E questo lo sanno in pochi”. Insomma, qualcuno ha mancato di rispetto al brasiliano, questo è fuor di dubbio. Ma l’ex Barcellona sa benissimo che tutto quello che ha conquistato gli permette di sentirsi a posto con la coscienza. E di chiudere con una certa dose di autocelebrazione: “Il mio nome è Dani Alves e sono nato per ispirare sogni”. Se ci fosse ancora qualcuno che non lo ha capito…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy