Dall’Inghilterra sono sicuri: “Pochettino verso le dimissioni, Allegri al Tottenham”

Allegri come Ancelotti, pronto a fare il grande salto in Europa dopo essere diventato grande, anzi grandissimo, nel nostro campionato. E, proprio come accaduto a Carletto, la sua avventura lontano dall’Italia potrebbe cominciare dalla Premier. Anzi, da Londra

di Redazione Il Posticipo

Anno sabbatico? Macché. Certi allenatori lontano dalla panchina non ci sanno proprio stare. E persino dopo cinque anni in cui si è vinto quasi tutto il vincibile, con solo la Champions a essere rimasta una chimera, il richiamo del campo diventa troppo forte. Allegri come Ancelotti, pronto a fare il grande salto in Europa dopo essere diventato grande, anzi grandissimo, nel nostro campionato. E, proprio come accaduto a Carletto, la sua avventura lontano dall’Italia potrebbe cominciare dalla Premier. Anzi, da Londra. Stavolta niente Chelsea, anche se Lampard non sta convincendo del tutto a Stamford Bridge. La panchina che balla è quella del Tottenham.

POVERO POCH – Del resto, passare dalla finale di Champions contro il Liverpool all’eliminazione dalla Carabao Cup per mano di una squadra di quarta serie non è un qualcosa che può essere preso con troppa filosofia. E considerando che anche in campionato la squadra di Pochettino non sta per niente facendo bella figura, come riporta il Sun, la dirigenza starebbe pensando ad un clamoroso cambio in panchina. Il tecnico argentino, che la scorsa stagione era il desiderio proibito del Manchester United e del Real Madrid, rischia di pagare per tutti, nonostante il flop di questo inizio di stagione dipenda anche dai calciatori, che non stanno certo rendendo come dovrebbero e potrebbero.

DIMISSIONI – Per evitare un crollo, spiega il tabloid, Poch potrebbe addirittura propendere per un’opzione clamorosa: le dimissioni. Quelle che avrebbe rassegnato se avesse vinto la Champions, ma che alla fine sono rimaste in un cassetto. Un’altra sconfitta (ma anche un’altra figuraccia stile Colchester farebbe ben poco piacere) può mettere fine a regno del tecnico argentino dalle parti di White Hart Lane. E al suo posto la dirigenza degli Spurs, che pure non vorrebbe perdere il suo allenatore, starebbe pensando proprio ad Allegri, favorito su Brendan Rodgers. Si tratterebbe di un ritorno in grande stile per il cinque volte campione d’Italia, pronto a prendersi una panchina importante e ad assaporare per la prima volta l’aria della Premier League. E ad aprire una nuova parentesi tricolore nel campionato più competitivo del mondo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy