Dall’Inghilterra sono sicuri: il Manchester United vuole vendere Pogba già a gennaio!

Quando le aspettative reciproche di calciatore e club non si sposano, c’è poco altro da fare se non valutare la cessione. Questo è quello che sta succedendo tra il Manchester United e Paul Pogba, con delle tempistiche particolarmente ristrette.

di Redazione Il Posticipo

Ci sono dei giocatori straordinari dei quali un club non si priverebbe mai. Sarebbe difficile per chiunque, mettendosi nei panni della società e dell’allenatore, pensare di lasciare andare una stella. Ma il calcio non è solo pallone, tecnica e corsa. Nel calcio intervengono tantissime dinamiche: quelle puramente personali del giocatore e quelle economiche, quelle tecniche (e non solo) imposte dal club e anche le richieste degli agenti. Quando le aspettative delle due parti non si sposano, c’è poco altro da fare se non valutare la cessione. E questo è quello che sta succedendo tra il Manchester United e Paul Pogba.

INSODDISFAZIONE GENERALE – A Manchester non sono più soddisfatti delle prestazioni di Pogba. E ancor meno si trovano a proprio agio con le continue dichiarazioni di Raiola sul futuro del centrocampista francese. Secondo il Sun, i Red Devils starebbero cercando di liberarsene già nella prossima sessione di mercato. Anche Solskjaer si è espresso sull’argomento facendo capire quanto sia stanco di dover rispondere a domande al riguardo dicendo semplicemente di non voler più parlare di Raiola. Il centrocampista della Francia non è più felice a Manchester e il club, di fronte a un’offerta congrua, non si metterà davanti alla porta per impedirne l’uscita.

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

IL FUTURO – Le voci più insistenti sul futuro del Polpo riguardano sempre le stesse squadre. Una è la Juventus, squadra dove il francese è passato da promessa del calcio a giocatore affermato e dove si è trovato molto bene. L’altra squadra alla quale è accostato da anni è il Real Madrid. Insomma, per il transalpino non sembra esserci l’eventualità di un passo indietro nella propria carriera. Quello che non è ancora chiaro è il prezzo minimo che il Manchester United sia disposto accettare per “liberarsi” dello scontento. Difficile immaginare che non scendano dai 100 milioni che è costato, anche se dalla Spagna rimbalzano voci di un forte sconto pur di liberarsi di un calciatore che ormai è lontano anni luce da Manchester. E chissà a questo punto chi approfitterà di questi saldi di gennaio…particolarmente inattesi!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy