Dall’Inghilterra: “Barça rassegnato a perdere Messi a giugno, il City prepara 15 milioni per gennaio”

Il caso Messi è stato disinnescato, ma per quanto? Questa la domanda che si fanno ormai da oltre un mese in Catalogna. Immaginare la Pulce ancora al Camp Nou nella prossima stagione, al momento attuale, è un esercizio di ottimismo. Che persino il suo club non è disposto a fare…

di Redazione Il Posticipo

Il caso Messi è stato disinnescato, ma per quanto? Questa la domanda che si fanno ormai da oltre un mese in Catalogna.La Pulce ha spiegato che sarebbe rimasta al Camp Nou, perché provare ad andarsene avrebbe significato uno scontro in tribunale con il club in cui è cresciuto e diventato grandissimo. Ma anche accettando l’impossibilità di lasciare Barcellona in questa stagione, resta sempre un piccolo particolare: il contratto scade nel 2021 e anche se non fosse stato così l’argentino avrebbe comunque potuto far valere la sua celebre clausola di fuga, quella che ha provato senza successo ad attivare con il fax più famoso del mondo.

GIUGNO – Dunque, immaginare Messi ancora in blaugrana nella prossima stagione, anche al netto delle difficoltà che sta trovando la squadra di Koeman nelle prime uscite, pare un esercizio di ottimismo esagerato. Che il Barcellona per primo non ha intenzione di fare, come racconta il Mirror. Il tabloid britannico spiega infatti che il club catalano si aspetta che in estate si concretizzi l’addio, con il sei volte Pallone d’Oro che il 1 luglio (altri inattesi lockdown mondiali permettendo) dovrebbe accasarsi altrove. Ed è semplice anche indovinare dove: ovviamente al Manchester City, per aiutare il suo mentore Guardiola a vincere la Champions League anche lontano da Barcellona.

GENNAIO – Un’impresa che da una parte confermerebbe la teoria (ultimamente formulata a gran voce da Felix Magath) secondo cui il tecnico dei Citizens ha vinto due Champions League solo grazie alla Pulce. Dall’altro lato, però, toglierebbe ai detrattori di Messi una delle loro armi principali per negarne la grandezza. Se l’argentino dovesse arrivare in Premier League e vincere, verrebbe smentito l’adagio secondo cui Messi non si è mai messo in gioco lontano dalla sua comfort zone a Barcellona. Dunque, al Camp Nou sono preparati al peggio. E forse anche per questo la dirigenza potrebbe accettare un’offerta del City già a gennaio. Il Daily Star spiega che il club inglese è pronto a pagare al Barça 15 milioni di euro per…il disturbo, sgravandone altrettanti netti dal bilancio dei catalani per la seconda metà della stagione. Un’eventualità, quella di un Messi trasferito a gennaio come un…quasi svincolato qualsiasi, che qualche anno fa sarebbe stata fantacalcio. Ma che ora sembra molto possibile…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy