Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dalla Spagna sono sicuri: Mbappè non è convinto di Ancelotti, preferirebbe un altro tecnico per il Real…

(Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

Il piano dei Blancos per prendere Mbappè è ormai quasi certamente quello di aspettare che il francese non rinnovi. E il PSG cosa può farci? Sperare...che al Real resti Carlo Ancelotti, che non sembra in cima alle preferenze del transalpino...

Redazione Il Posticipo

Il contratto di Kylian Mbappè, la stella più lucente del calcio francese, è in scadenza nel 2022. Per il momento sembra che il francese non stia nemmeno ascoltando le offerte di rinnovo da parte del club parigino, attratto com'è dall'idea del Real Madrid. Anzi, lo ha detto chiaro e tondo, in estate ha chiesto di andarsene. Il PSG, però, non aveva la minima intenzione di trattare e se lo è tenuto. Ora come ora i Blancos potrebbero tentare di nuovo l'attacco a gennaio, sfruttando l'inevitabile deprezzamento del cartellino vista la scadenza contrattuale. Ma a questo punto, arrivati in vista del traguardo, il piano per prenderlo è ormai quasi certamente quello di aspettare che il francese non rinnovi. E il club francese cosa può farci?

ANCELOTTI - Sperare...che al Real resti Carlo Ancelotti. O almeno, questa è la versione di ElNacional. La testata catalana spiega infatti che Mbappè non sarebbe poi troppo convinto di voler giocare agli ordini del tecnico di Reggiolo, che si è ripreso i Blancos dopo la prima esperienza che ha portato a Madrid la Decima. Del resto, fino alla scorsa stagione il francese aveva un'ulteriore spinta per attraversare i Pirenei, visto che la panchina del Real era di Zinedine Zidane, che non ha mai fatto mistero di apprezzare particolarmente il numero 7 del PSG. Apprezzamento più che ricambiato, peccato che ora Zizou sia un free agent e che Ancelotti non sembra convincere molto Mbappè. Che anzi, preferirebbe un altro tecnico.

KLOPP - Chi? Ma neanche a dirlo, Jurgen Klopp. Su questo il transalpino andrebbe parecchio d'accordo con Florentino Perez, considerando che il Presi sogna da sempre di portare il tedesco al Bernabeu. Ma di certo neanche il numero uno dei Blancos si aspettava che l'arrivo del tecnico del Liverpool fosse una delle possibili condizioni dell'approdo a Madrid di Mbappè. Che è convinto della necessità di avere un allenatore moderno, come gli è già successo al PSG con Tuchel, che lo aiuti a migliorare ulteriormente. E questo Carletto non glielo può offrire? Da quanto spiegano dalla Catalogna, il francese è convinto di no e questo può rappresentare un ostacolo a un trasferimento che ormai da mesi molti danno come già fatto. E la telenovela Mbappè si arricchisce di una nuova puntata...