Dalla Spagna rivelano i motivi della cacciata di Suarez: “Il Barcellona considera l’uruguaiano un problema per Messi”

Dalla Spagna rivelano i motivi della cacciata di Suarez: “Il Barcellona considera l’uruguaiano un problema per Messi”

Koeman ha fatto la lista di chi può tranquillamente andarsene e tra questi c’è Luis Suarez. Il Pistolero è fuori dal progetto sportivo blaugrana e ha già un accordo di massima con la Juventus. Ma quali sono i motivi di una cacciata così repentina e così rumorosa? Lo spiegano nella celebre trasmissione spagnola El Chiringuito…

di Redazione Il Posticipo

Risolto, chissà per quanto, il problema Messi, il Barcellona si ritrova ora nella necessità di rinnovare una rosa che mai come nell’ultima stagione è apparsa stanca e poco funzionale. Koeman è arrivato e ha già fatto la lista di chi può tranquillamente andarsene e tra questi c’è Luis Suarez. Il Pistolero è fuori dal progetto sportivo blaugrana e ha già un accordo di massima con la Juventus, bloccato solo dalla necessità di prendere il passaporto italiano visto che la Signora ha già utilizzato i posti da extracomunitario per Arthur e McKennie. Ma quali sono i motivi di una cacciata così repentina e così rumorosa?

RAGIONI – Lo spiegano nella celebre trasmissione spagnola El Chiringuito, in cui vengono elencate ben tre ragioni per la rottura tra l’uruguaiano e il club catalano. Le prime due sono tecniche ed economiche. A 33 anni, Suarez viene ritenuto da Koeman e dalla dirigenza in fase calante e quindi non più indispensabile per il Barcellona. E anche dal punto di vista delle casse blaugrana, sgravarsi dell’ingaggio del Pistolero (15 milioni netti fino a giugno 2021) significherebbe avere più spazio salariale per nuovi acquisti ed eventuali rinnovi importanti. E poi c’è una ragione…diplomatica, che riguarda il rapporto di Suarez con Messi. Che, spiegano dalla Spagna, è nocivo per lo spogliatoio.

MESSI – “Il Barcellona considera prioritario rompere il rapporto tra Messi e Suarez”, spiega l’opinionista Jordi Jota, “in modo che Messi non sia troppo a suo agio nello spogliatoio”. Detta così, sembra un modo come un altro per creare problemi alla Pulce. Ma in realtà la visione del club è…opposta. “Vogliono farlo per il bene di Leo. La presenza di Suarez nello spogliatoio gli crea problemi, si dice sempre che passa il pallone solo a Luis perchè è suo amico, che si trova bene solo con lui, riceve molte critiche al riguardo. E quindi pensano che Suarez sia un problema per Messi”. Complicato che la Pulce sia d’accordo con la visione della società. Ma del resto, dopo il caos delle scorse settimane, di semplice non ci sarà davvero nulla.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy