Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dalla Spagna: Perez aveva proposto a Ronaldo di tornare a Madrid già nel 2019!

 (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Il rapporto tra CR7 e il Real Madrid si è interrotto quasi di colpo, sorprendendo tutto il mondo del pallone. Dopo la rottura di Kiev, non c'è stata comunicazione tra il portoghese e il Real. Ma quando nel 2019 Cristiano torna a Madrid per...

Redazione Il Posticipo

Tanti anni di amore e di vittorie, con quattro Champions League e altrettanti Palloni d'Oro. Poi, in una notte a Kiev che dovrebbe essere di festa, l'addio. Il rapporto tra Cristiano Ronaldo e il Real Madrid si è interrotto quasi di colpo, sorprendendo tutto il mondo del pallone. Così come ha preso di sorpresa tutti la trattativa per portarlo alla Juventus, una cosa che neanche un mese prima sarebbe stata al limite del fantacalcio ma che alla fine in un giorno di luglio del 2018 è diventata realtà. Dopo la rottura di Kiev, non c'è stata comunicazione tra il portoghese e il Real, anche perchè non è una novità che qualcuno si lasci male con la Casa Blanca. Ma poi...

2019 - Poi, come d'incanto, c'è stato un primo contatto. Quando nel luglio 2019 Cristiano torna a Madrid per ricevere un premio, arriva l'opportunità per Florentino Perez di tornare a parlare con quello che è stato il suo pupillo per anni. Un qualcosa che all'epoca ha fatto scalpore e che, come riporta AS, potrebbe anche rappresentare il primo passo per un'operazione quasi clamorosa come quella che ha portato CR7 alla Juventus. Il quotidiano spagnolo spiega infatti che già quel giorno, tra il serio e il faceto, El Presi aveva proposto a Cristiano di tornare. Il Real era reduce da una stagione che definire travagliata era poco, con l'arrivo e il licenziamento di Lopetegui, il disastroso interregno di Solari e poi il ritorno di Zidane.

 (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

ORA NO, ORA SÍ - Quindi Perez, che di mancato realismo non ha quasi mai peccato, aveva individuato il problema: l'assenza di Cristiano Ronaldo. E dunque, alla prima occasione utile, ha proposto al portoghese il ritorno. "Ora no", questa la risposta dello juventino secondo AS. Al che il numero uno della Casa Blanca avrebbe scherzato, rispondendo '"ok tranquillo, tanto non siamo ancora al 31 agosto". Alla fine quel no è stato mantenuto, ma ora le cose potrebbero cambiare. Tre anni alla Juventus senza neanche sfiorare la Champions, l'obiettivo per cui l'alieno ha...sposato la Signora, potrebbero aver convinto CR7 a cambiare idea, trasformando quell'"ora no" in un clamoroso "ora sì". E il Real, che in Hazard ha cercato (al momento inutilmente) l'erede del suo campionissimo, potrebbe fare di nuovo salti di gioia...

Potresti esserti perso