Dalla Spagna: per Monchi una….suggestione Real?

Dalla Spagna: per Monchi una….suggestione Real?

L’addio di Monchi apre nuovi scenari di mercato anche in Spagna da dove rimbalza la possibilità di un interessamento da parte del Real Madrid. E se fosse la prossima destinazione dell’ormai ex dirigente giallorosso? Per ora solo un’ipotesi però…

di Redazione Il Posticipo

Monchi al Real Madrid? La voce rimbalza dalla Spagna, precisamente da Marca, quotidiano da sempre molto attento alle vicende del Real Madrid, che avrebbe indicato, anzi, meglio, suggerito, come possibile nuovo direttore sportivo la figura dell’ormai ex dirigente giallorosso, dimessosi dalla carica di Direttore Sportivo dopo l’esonero di Di Francesco. Potrebbe essere lui il volto nuovo del Real?

RIFONDAZIONE – Anche il Real, come la Roma, proviene da una stagione ricca di cocenti delusioni. E anche in casa blanca c’è aria di profondo rinnovamento dopo il burrascoso addio di Lopetegui e la fallimentare gestione Solari. Sinora il mercato è stato sempre condotto dallo stesso Fiorentino, che però ha sempre impostato la campagna sulla cessione di calciatori non di primissima fascia e mai sulla costruzione del collettivo. Questa volta sarà diverso: diversi big potrebbero lasciare e serve riavviare un ciclo con un progetto tecnico da rinfodare. In questo senso, Monchi, da sempre considerato un ottimo “architetto” in Spagna, potrebbe essere la carta giusta da giocare. Agirebbe con un credito pressoché illimitato, visti i risultati a Siviglia, e potrebbe gettare le basi per un nuovo ciclo vincente.

DUBBI  –  L’eventuale arrivo di Monchi, però, nasconderebbe anche un altro lato della medaglia. Quello di più difficile interpretazione. L’ex dirigente del Siviglia e della Roma è uno straordinario scopritore di talenti nonché un abile negoziatore. È altrettanto vero però che non ha mai avuto a che fare con un club in cui vincere non solo è obbligatorio, ma è anche l’unica cartina di tornasole per giudicare l’operato di chi ci lavora. Il Real Madrid è una centrifuga dove si contesta persino quando si vince, figurarsi se, dopo un’annata sciagurata, i blancos servissero un bis. Fra l’altro il prossimo mercato è da condurre in modo molto aggressivo e risoluto. Il Real è pronto ad aprire i cordoni della borsa, ma la concorrenza non resterà certo a guardare. Dunque, servirà una profonda rivoluzione accompagnata dall’arrivo di grandi campioni e soprattutto di risultati. Resta da capire se Monchi possa coniugare queste esigenze. Ma intanto Marca…la butta lì!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy