Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dalla Spagna: il passaggio di CR7 all’Al-Nassr non l’ha curato Jorge Mendes, ha fatto tutto il suo manager…

Dalla Spagna: il passaggio di CR7 all’Al-Nassr non l’ha curato Jorge Mendes, ha fatto tutto il suo manager… - immagine 1
C'è un altro aspetto del trasferimento di CR7 in Arabia che sta facendo parecchio parlare: chi lo ha curato? La risposta, a prima vista, pare semplice: Jorge Mendes. E invece no, l'agente portoghese sembra non aver messo mano alla cosa...

Redazione Il Posticipo

Il trasferimento di Cristiano Ronaldo all'Al-Nassr, come è normale che sia, ha fatto parecchio rumore. Il cinque volte Pallone d'Oro ha deciso di lasciare il calcio che conta per quella che è a tutti gli effetti una...pensione d'oro: un miliardo di euro fino al 2030, prima per giocare fino a metà 2025 per il club saudita e poi per fungere da ambasciatore del calcio locale. Una scelta che ha lasciato parecchie polemiche, anche perchè più volte negli scorsi anni Ronaldo aveva spiegato che non voleva un finale del genere per la sua carriera, ma che avrebbe voluto chiudere ad alti livelli. Dunque, via con le critiche, soprattutto perchè questa mossa arriva qualche giorno dopo che il suo rivale Messi ha vinto il Mondiale.

Non Mendes, ma Ricky Regufe

—  

Ma oltre al contratto faraonico, c'è un altro aspetto di questo trasferimento che sta facendo parecchio parlare: chi lo ha curato? La risposta, a prima vista, sembra semplice: Jorge Mendes. Il procuratore portoghese, numero uno della Gestifute, ha gestito i contratti di Cristiano Ronaldo negli ultimi vent'anni, dunque è quasi logico che quello più remunerativo di sempre lo abbia aiutato a stilare lui. E invece no, perchè come rivela Marca, Mendes non ha avuto nulla a che fare con la decisione di CR7 di volare in Arabia Saudita. La testata spagnola spiega infatti che a gestire tutta la questione è stato Ricky Regufe, il manager personale di Ronaldo. E quindi, chissà se a Mendes entrerà qualcosa in tasca dall'accordo...

Le frizioni di qualche settimana fa

—  

Un qualcosa che non può che fare scalpore. Il rapporto tra CR7 e Mendes, del resto, è di quelli davvero storici. Una relazione lavorativa che negli anni si è trasformata in amicizia, con il potentissimo procuratore portoghese che è entrato a fare parte della ristrettissima cerchia degli amici del cinque volte Pallone d'Oro. Basti pensare che in occasione del matrimonio del suo agente non ha badato a spese. CR7, che è stato anche testimone delle nozze tra Mendes e la compagna storica, Sandra, ha regalato alla coppia un intero atollo in Grecia in modo che anche loro potessero godersi in totale pace le vacanze. Ma le voci di qualche frizione tra i due erano cominciate a circolare a metà dicembre, dopo che Cristiano aveva chiuso con lo United. E ora, con la nuova avventura decisa senza di lui, tutto sembra essere confermato...