Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dalla Francia sono sicuri: Juventus e Inter sulle tracce di Di Maria a parametro zero

(Photo by Baptiste Fernandez/Icon Sport via Getty Images)

Un argentino che può liberarsi a parametro zero affascina le big d'Europa. E no, non è (solo) Leo Messi. Tra i tanti calciatori il cui contratto scadrà a giugno 2021 c'è anche Angel Di Maria. E visto che il rinnovo è complicato, alcune delle...

Redazione Il Posticipo

Un argentino che può liberarsi a parametro zero affascina le big d'Europa. E no, non è (solo) Leo Messi. Tra i tanti calciatori il cui contratto scadrà a giugno 2021 c'è anche Angel Di Maria. Il Fideo è una delle stelle del Paris Saint-Germain, ma non ha ancora raggiunto un accordo con il club francese per il rinnovo del contratto. L'ultimo prolungamento è stato firmato nel 2018 e in teoria l'ex Real Madrid e Manchester United potrebbe già accordarsi con un altro club per la prossima stagione. Già, ma con chi? In Francia qualche idea ce l'hanno. E come spiega FranceFootball, le squadre che potrebbero accaparrarsi il classe 1988 nato a Rosario sono parecchio importanti.

DERBY TRICOLORE - Come riporta Le10Sport, la celebre testata francese fa una lista dei club che sono interessati ad acquistare il Fideo e che, particolare non di poco conto, possono garantirgli lo stipendio da 13 milioni di euro a stagione che percepisce a Parigi, più un sostanzioso premio alla firma. Sulle sue tracce, raccontano da Parigi, ci sono l'Atletico Madrid del suo connazionale Simeone e due italiane. In primis, la Juventus, sempre pronta a fare grandi affari, portando a Torino a parametro zero calciatori dalla storia importante (come dimostrano gli arrivi nel corso degli anni di Pirlo e Dani Alves). E poi l'Inter, che con Di Maria aggiungerebbe alla squadra di Conte quel pizzico di fantasia che forse in questo momento manca ai nerazzurri.

 (Photo by Bryn Lennon/Getty Images)

ADDIO - Il rinnovo, del resto, appare complicato dall'arrivo di Pochettino. Che sarà anche argentino come lui, ma deve anche pensare in ottica futura. E un calciatore che va per i 33 anni (il 14 febbraio) e con un ingaggio così importante potrebbe rappresentare più un peso che una risorsa per il PSG che verrà. A meno di un improvviso cambiamento nelle gerarchie di Poch, chiosano dalla Francia, potrebbe essere lo stesso calciatore a pensare a una nuova avventura, per rimettersi in gioco dopo anni in Ligue 1. E la Serie A è un'idea affascinante, visto che escluso il nostro campionato a Di Maria nel curriculum manca solo la Bundesliga tra i tornei più importanti. Considerando che il Bayern non sembra interessato, chissà che l'argentino non opti davvero per il Belpaese.