Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dalla Catalogna critiche a Sportiello: “grande alleato del Real” come…Karius

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

L'Atalanta saluta la Champions League, ma con più di qualche rimpianto, soprattutto per la prima rete del match al Di Stefano, quella segnata da Benzema dopo un rilancio maldestro di Sportiello. Proprio il portiere viene indicato dalla stampa...

Redazione Il Posticipo

L'Atalanta saluta la Champions League, ma con più di qualche rimpianto. Il Real Madrid è pur sempre una corazzata, ma l'impressione è che alcune delle reti subite nel doppio confronto con i Blancos fossero evitabili. Gasperini segnala quello all'andata di Mendy, il calcio di rigore realizzato da Sergio Ramos, ma soprattutto la prima rete del match al Di Stefano, quella segnata da Benzema dopo un rilancio maldestro di Sportiello. E proprio il portiere, che ha giocato al posto di Gollini, viene indicato come uno dei grandi protagonisti della serata. Anzi, Mundo Deportivo, quotidiano catalano da sempre molto vicino al Barcellona e critico nei confronti della Casa Blanca, lo definisce...un "grande alleato" del Real. E sottolinea che non è certo il primo.

REGALO - La testata spagnola va ad analizzare le prestazioni di alcuni dei portieri che si sono trovati di fronte il Real negli ultimi anni. E spesso e volentieri la squadra di Zidane ha goduto di "regali" inaspettati. Così viene definito il rilancio di Sportiello, con un'analisi che spiega anche che nelle 19 partite disputate in stagione, solo per tre volte l'estremo difensore sia riuscito a tenere la porta inviolata, mentre Gollini è a 8 clean sheet in 21 partite. Una scena, quella dell'errore, che ricorda la Champions 2017/18, l'ultima vinta dal Real Madrid. In quel caso i Blancos hanno dovuto ringraziare altre due portieri avversari, che tra semifinale e finale hanno dato una bella mano a CR7 e soci per aggiudicarsi il terzo trionfo europeo consecutivo.

 (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

ULREICH E KARIUS - Al penultimo atto di quella edizione, ricorda il quotidiano spagnolo, il Real ha incontrato il Bayern Monaco privo di Manuel Neuer. Dopo l'andata persa in casa per 1-2, i bavaresi erano partiti forte nel ritorno al Bernabeu, ma ci ha pensato il secondo portiere Ulreich a chiudere tutti i discorsi. Sull'1-1 l'estremo difensore ha ricevuto un retropassaggio ma si è ricordato di non poter prendere con le mani il pallone e...lo ha lasciato sfilare, permettendo a Benzema di segnare il gol qualificazione. E neanche un mese dopo, a Kiev, la Champions è finita di nuovo nelle mani del Real per gentile concessione...di Karius. Il portiere tedesco del Liverppol prima rilancia addosso al solito Benzema per il vantaggio dei Blancos e poi regala il 3-1 a Bale non bloccando un tiro centrale. E quindi secondo i catalani, Sportiello...si unisce al club.

Potresti esserti perso