Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dal Real alla Spal, Abou si presenta: “Sono pronto a giocare qualsiasi partita”

FERRARA, ITALY - MAY 18:  Fans of SPAL during the Serie B match between SPAL and FC Bari at Stadio Paolo Mazza on May 18, 2017 in Ferrara, Italy.  (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Il centrocampista, proveniente dal Real Madrid, ha pronunciato le sue prime parole da giocatore della squadra emiliana.

Redazione Il Posticipo

Ayoub Abou si presenta ufficialmente alla Spal. Il centrocampista, proveniente dal Real Madrid, ha pronunciato le sue prime parole da giocatore della squadra emiliana. Il calciatore si è legato al club sino al giugno del 2023. Un investimento mirato per centrare la promozione in serie A.

GLOBETROTTER - Il centrocampista, trequartista per vocazione ma adattabile anche come regista, ha già un discreto passato a livello internazionale. Classe 1998, il marocchino è cresciuto nella cantera del Barcellona. Ha poi continuato la propria carriera in Portogallo, nelle giovanili del Porto, prima di vestire la maglia del Real madrid Castiglia. Calciatore di prospettiva, dunque. Le sue parole sono riprese dai canali ufficiali del club: "Ho giocato in tante squadre ma il passato è ormai andato e preferisco concentrarmi sul presente. Ho già cominciato ad apprezzare moltissimo Ferrara, è una splendida città. Adesso sono un calciatore della Spal". La sua duttilità gli permette di trovare spazio in diverse posizioni. "Mi trovo meglio al centro ma posso giocare anche con il centrocampo a due. Il calcio italiano è molto diverso da quello spagnolo, qui c'è molto più contatto fisico so che dovrò lavorare parecchio ma sono pronto. Sono pronto a giocare qualsiasi partita".

COLLABORAZIONE - L'arrivo del calciatore è il frutto di una intesa costruita sul forte legame fra la dirigenza e la Casa blanca. In questo senso, l'ingaggio di Abou segna l'inizio di una collaborazione con il Real, frutto dell'amicizia di vecchia data che lega Joe Tacopina al presidente Florentino Perez. Lo stesso patron del club emiliano, al momento dell'ufficializzazione dell'acquisto del centrocampista, aveva parlato di un avvio di rapporto di stretta collaborazione fra la società spallina e la Casa Blanca: "Abbiamo avviato un rapporto con il Real Madrid che nasce dal legame tra me e il presidente Florentino Perez ed il suo braccio destro José Sanchez. La prima operazione ci consente di portare alla Spal Ayoub Abou. In Italia nessun altro club può vantare un rapporto così consolidato con il club più titolato al mondo e il progetto avviato con il Real ci permetterà di aprire un ponte importante anche nella visita delle loro strutture e nell’accedere a giovani di loro proprietà che potranno diventare nostri obiettivi di mercato".