Dal Gallo alla Quaglia: di Belotti l’ultima doppietta in azzurro… sempre contro il Liechtenstein!

Dal Gallo alla Quaglia: di Belotti l’ultima doppietta in azzurro… sempre contro il Liechtenstein!

Dal Liechtenstein al Liechtenstein: dal novembre 2016 un giocatore della nostra Nazionale non segnava due gol in una gara ufficiale. Allora c’era in ballo un Mondiale poi sfumato, oggi un Europeo ancora da conquistare… nel segno di Fabio Quagliarella!

di Redazione Il Posticipo

Quaglia fa volare l’Italia: il capocannoniere della Serie A è diventato ufficialmente il marcatore più vecchio nella storia della nostra Nazionale. Al Tardini contro il Liechtenstein al doriano bastava un gol per entrare nella storia: ne sono arrivati due, entrambi su rigore. Un piccolo passo verso la convocazione agli Europei 2020? Troppo presto per dirlo: allora l’attaccante di Castellammare di Stabia avrà 37 anni e parlare oggi della sua presenza nel primo torneo continentale itinerante della storia potrebbe essere avventato. Numeri alla mano però Quagliarella se lo meriterebbe perché non ha riscritto solo le statistiche di sempre… ma anche quelle della storia recente!

COME BELOTTI – Dal Liechtenstein al Liechtenstein. Curiosamente l’ultima doppietta di un giocatore dell’Italia in gare ufficiali era stata realizzata più di due anni fa… contro lo stesso avversario! Nel novembre 2016 l’attaccante granata ci aveva messo lo zampino per due volte nel 4-0 al Rheinpark Stadion: a segno quella volta anche Ciro Immobile e Antonio Candreva di fronte agli occhi del c.t. Gian Piero Ventura. Un successo beffardo, considerando quanto accaduto un anno dopo a San Siro, dove l’Italia ha pareggiato 0-0 con la Svezia nel ritorno degli spareggi per il Mondiale dopo l’1-0 dell’andata: una combinazione che ha tagliato fuori la nostra Nazionale da Russia 2018.

VERSO EURO 2020 – Stessa storia, stesso avversario, stessa doppietta. Dopo il flop del Mondiale, l’Italia affronta ancora il Liechtenstein, segna sei gol e ritrova la doppietta di un suo giocatore. Dal Gallo alla Quaglia ne sono cambiate di cose, Il c.t. Roberto Mancini ha ribaltato la Nazionale ereditata da Ventura. Tanti giovani al centro del progetto, Moise Kean su tutti, ma anche qualche giocatore consumato come Quagliarella, che ha segnato 21 gol in campionato… 11 in più del Gallo Belotti! Ma anche per l’attaccante granata il futuro azzurro è tutto da scrivere: Mancini è aperto a qualsiasi soluzione in vista di Euro 2020, purché le sue scelte facciano fede ai valori espressi dal campionato. Più due anni dopo l’ultima volta l’Italia riparte dal Liechtenstein… e riparte da Quagliarella!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy