Anche Dahlin sogna Ibra: “Mi piacerebbe vederlo al Borussia Dortmund”

Martin Dahlin è svedese, come il 38enne in uscita dai Los Angeles Galaxy e sempre più vicino al ritorno nel grande calcio europeo. L’ex attaccante, medaglia di bronzo ai Mondiali di Usa 1994 spinge affinché Zlatan scelga la Bundesliga e i gialloneri…

di Redazione Il Posticipo

Zlatan di qua, Zlatan di là: un vero rebus. L’attaccante 38enne si è congedato a modo suo dai Los Angeles Galaxy.  L’idea è quella di un’altra avventura nel grande calcio, dopo l’esperienza chiusa al Manchester United. Ibra però ha voglia di divertirsi e far sognare: i tifosi del Milan che lo riabbraccerebbero molto volentieri. Nelle ultime ore però si è fatta largo un’altra suggestione che porta direttamente in Bundesliga.

DAHLIN –  Martin Dahlin, un passato alla Roma, una vita nel Borussia Mönchengladbach, conosce il calcio tedesco come le sue tasche ed è convinto che la Germania sia la soluzione migliore per Ibrahimovic. L’ex attaccante, vincitore della medaglia di bronzo al Mondiale 1994 con la Svezia, pensa che al suo connazionale farebbe bene un’esperienza in Bundesliga come confermato a Sport 1: “Mi sarebbe piaciuto vedere Zlatan in Germania in passato. E sarei felice se fosse andato al Dortmund. Non so se sia possibile vederlo adesso, ma se dovesse farlo sarebbe un momento indimenticabile per i tifosi gialloneri. Il Dortmund dovrebbe provarci perché Ibra è ancora un grande giocatore. Il Borussia incasserebbe soldi dalla vendita delle magliette e dal merchandising”.

NUOVA SFIDA – Ibra, del resto, ama le sfide. E secondo Dahlin la Bundesliga sarebbe il palcoscenico perfetto per il suo connazionale: “Sarebbe un’occasione speciale per farsi vedere in un campionato tutto nuovo per lui. Ho giocato in Bundesliga per tanti anni ed è ancora uno dei tornei più belli al mondo. Ibra si adatterebbe allo stile di gioco del Borussia”. Secondo quanto riportato da Goal, i gialloneri sono alla ricerca di un attaccante: Hans-Joachim Watzke, CEO del club, ha ammesso che non aver preso una riserva di Paco Alcacer è stato un errore. Ibra potrebbe essere l’uomo giusto, ma tra il dire e il fare… potrebbe esserci di mezzo il Milan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy