Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Da uomo-mercato ad ex calciatore: Jackson Martinez si ritira

SAITAMA, SAITAMA - APRIL 05:  Jackson Martinez #9 of Guangzhou Evergrande in action during the AFC Champions League Group H match between Urawa Red Diamonds and Guangzhou Evergrande at the Saitama Stadium on April 5, 2016 in Saitama, Japan.  (Photo by Masashi Hara/Getty Images)

Nell'estate del 2014 molte grandi squadre erano interessate a un attaccante colombiano e la delusione per non averlo preso è stata enorme. L'ex attaccante del Porto, Jackson Martinez, annuncia il ritiro dal calcio giocato.

Redazione Il Posticipo

Sei anni non sembrano moltissimi ma in 72 mesi possono succedere moltissime cose. Nel calcio è cambiato quasi tutto. Molti giocatori hanno smesso di giocare. E, ripensando all'estate del 2014, molti ricorderanno un nome chiave per il mercato. Jackson Martinez. Molte grandi squadre erano interessate al colombiano e la delusione per non averlo preso è stata enorme. Dopo aver sfiorato l'Italia, però, il calciatore ha imbroccato una rapida discesa. E  ha annuncia il ritiro dal calcio giocato.

ADDIO AL CALCIO - L'attaccante non è tra i più vecchi in circolazione ma a 34 nni ha deciso di dire basta. Stando a quanto riporta su Twitter Santy Martinez di Múnera Eastman Radio, il giocatore avrebbe preso questa difficile decisione con il supporto della propria famiglia. "Ci ha regalato tante gioie, ha realizzato i suoi sogni con disciplina e serietà. Grazie mille, Jackson Martínez". Il giornalista parla di idolo rojo anche in riferimento alla sua produttiva esperienza con l'Independiente di Medellin. Ma Martinez ha militato in molti altri club dove ha lasciato tanti ricordi e non solo.

RIMPIANTO - L'attaccante colombiano ha giocato più di 300 partite da professionista, in club importanti come Atletico Madrid e Porto. Poi ha deciso di proseguire la propria carriere in Cina accettando le lusinghe del Guangzhou Evergrande. Lì è rimasto per due stagioni prima di tornare in Portogallo al Portimonense. Rimasto svincolato, complice un infortunio, decide di lasciare il calcio. Del resto si è già preparato al dopo carriera:  produttore di musica hip-hop a sfondo religioso dopo aver riscosso un certo successo con la prima traccia "No temeré" del 2018 e "Escucha" dell'ottobre 2020.