Da leggenda a “infido”: lo scomodo Gary Neville…

Manchester United. La tifoseria è in rotta con la società e chiunque si schieri a favore della presidenza diventa un nemico. Gary Neville è diventato uno di questi.

di Redazione Il Posticipo

Per molti, il calcio è solo sport. Per chi lo vive con un po’ più di passione e coinvolgimento, invece il calcio è un vero e proprio cosmo costituito da vari sistemi complessi. Uno di questi è il concetto di ambiente. E in alcune grandi piazze, questo è il grande protagonista. Un esempio è quello del Manchester United. La tifoseria è in rotta con la società e chiunque si schieri a favore della presidenza diventa un nemico. Gary Neville è diventato uno di questi.

LA “DIFESA” – Già, perché come riporta il Sun, Gary Neville si è schierato dalla parte della famiglia Glazer, proprietaria del club di Old Trafford. “Conosco la famiglia Glazer, li ho incontrati forse 5 volte nella mia vita ma qualsiasi cosa dica Gary Neville, non cambierà nulla: fidatevi, venderanno quando avranno intenzione di farlo”. E Neville non parla di sé in terza persona per autoreferenzialità. Il suo, infatti, sembra un appello ai tifosi. Il tutto viene spiegato dallo stesso ed terzino destro: “Se un Neville qualsiasi, un domani dicesse che la proprietà dei Glazer fa male allo United loro si scrollerebbero le spalle dicendo ‘eccone un altro’. E quando ero un bambino non ho mai guardato la scatola dei registi e mi sono preoccupato di chi ci fosse dentro.”. Insomma, le sue parole non sembrano una vera e propria difesa nei confronti della società ma… ai detrattori così pare.

LE REAZIONI – E come al solito, le risposte si possono trovare facilmente sui social al Tweet di Neville: “Sono i peggiori proprietari nel mondo del calcio? No. Sono i migliori? No”. Un invito alla calma non raccolto.

“Promemoria amichevole: Neville è un traditore e non merita il rispetto di nessun tifoso dello United nel mondo. Fine della storia”.

 

Un altro aggiunge “Hai comprato Nevile, ma non hai potuto comprare me”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy