Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Crouch contro Klopp: “Il calendario festivo della Premier va mantenuto, rende il calcio inglese unico…”

LIVERPOOL, ENGLAND - DECEMBER 04: Amazon Prime presenter Peter Crouch looks on prior to the Premier League match between Liverpool FC and Everton FC at Anfield on December 04, 2019 in Liverpool, United Kingdom. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

A schierarsi contro il calendario che sotto Natale porta i calciatori della Premier League in campo ogni 48 ore sono stati Jürgen Klopp e Pep Guardiola. Ma ai due risponde Peter Crouch, che spiega perchè la tradizione va mantenuta a tutti i...

Redazione Il Posticipo

Da che...calcio è calcio, il periodo natalizio è il più impegnato per le squadre di Sua Maestà. Le partite tra Boxing Day e capodanno sono come minimo due, per non dire tre, per un'abbuffata di pallone che i tifosi possono godersi meglio in un momento festivo. Peccato che, vista la situazione Covid-19 e le tante partite da recuperare, quest'anno più del solito i match che si sono disputati (anche se qualcuno è stato rinviato per la pandemia) hanno creato polemiche. A schierarsi contro il calendario che porta i calciatori in campo ogni 48 ore sono stati Jürgen Klopp e Pep Guardiola. Ma ai due risponde Peter Crouch, che nella sua rubrica sul Daily Mail spiega perchè, nonostante la fatica, la tradizione sia da mantenere a tutti costi.

DA TIFOSO... - "Non si può certamente negare che il calendario sia folle. Jurgen Klopp e molti altri hanno tutti i motivi per lamentarsi per i rischi per la salute dei giocatori, ovviamente hanno ragione, ma questa tradizione rende il calcio inglese diverso da tutti gli altri. Ovviamente si tratta di una cosa per nulla normale per calciatori e allenatori che sono abituati alla pausa invernale. Il cambiamento è fantastico, dovremmo tutti cambiare, ma non per quello che riguarda le tradizioni di Natale. La tradizione va mantenuta. Da tifoso, capisco bene quanto sia bello guardare le partite durante le feste. Sei con la famiglia e poi si esce tutti per andare allo stadio ". Questo è il punto di vista di chi la partita la vive dal di fuori. E chi la gioca, come la vede?

...E DA CALCIATORE - "Ma come calciatore, sei praticamente esausto e anche questo è un fatto. Non sarai mai al 100% per tutta una stagione, ci sono momenti in cui la forma crolla, ma durante il periodo di Natale è tutta un altra storia. Le mattine successive alla partita del Boxing Day e a quella del 28 dicembre sono terrificanti. Fisicamente è impossibile rimanere al massimo ed ecco perchè in questo periodo si vedono risultati molto strani. Io dopo una partita mi svegliavo che avevo difficoltà a camminare, ma poi pensavo 'aspetta, ma domani si gioca di nuovo'. Mentalmente è una cosa che ti rende esausto. Sì, ci sono i bagni col ghiaccio, i massaggi, la tua voglia di andare avanti comunque, ma per il corpo è durissima". Nonostante questo, però, Crouch ci tiene alle partite festive. Chissà se i suoi ormai ex colleghi la pensano come lui...