Crotone, Stroppa: “Milan superiore, ma sul rigore c’era una mano di Rebic. Dalla sosta in poi mi auguro di avere una squadra completa”

ll Crotone gioca una partita dignitosa ma il Milan è di un’altra categoria.

di Redazione Il Posticipo

Il Crotone gioca una buona partita, ma il Milan, in questo momento, è di un’altra categoria rispetto ai calabresi che reggono l’impatto contro i rossoneri, ma una volta in svantaggio non hanno avuto forza e risorse per rientrare in partita. Stroppa analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

PROGRESSO – La squadra ha comunque mostrato qualche progresso. “L’unica considerazione da fare è che nell’occasione del rigore c’era una mano di Rebic. Noi comunque siamo stati poco bravi a lavorare su quel pallone. Poi ho visto una buona reazione ma non era semplice con il Milan. La squadra sta comunque crescendo bene, assorbendo l’inserimento dei nuovi pur con poche partite di campionato e nessuna di precampionato. Ci prendiamo questo tempo per amalgamare la rosa come fosse rodaggio. Non è il Milan che ci deve dare la serenità di avere punti, ma ho visto la prestazione. I rossoneri sono superiori dal punto di vista qualitativo, forse potevamo fare qualcosa in più a livello caratteriale. L’idea è comunque quella di essere sempre propositivi sebbene alcune squadre ti obblighino a una fase difensiva”.

MERCATO – L’impianto di gioco c’è. Adesso serve qualche innesto di categoria: “Nei numeri possiamo completare la rosa ed è un qualcosa di fondamentale. Vedremo in corso d’opera, siamo solo alla seconda giornata. Dalla sosta in poi mi auguro di avere tutti a disposizione per poi poter lavorare con un gruppo definitivo. Ci sono tanti nomi in ballo, a noi servono giocatori forti tecnicamente e che abbiano la personalità di cercare l’uno contro uno. E anche dietro serve qualcosa: un paio di difensori. Non sono preoccupato, lo ero prima, quando non avevo la cartina di tornasole del valore della squadra. Il nostro precampionato lo dobbiamo fare mentre giochiamo anche perché incontreremo le prime cinque dello scorso campionato. Sfide che probabilmente non faranno classifica. In questo periodo cercheremo di limitare i danni e amalgamare la squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy