calcio

Critiche per Hazard, dopo Sarri ci si mette anche Zola: “Lavorare duro non è il punto forte di Eden”

(Photo by John Powell/Liverpool FC via Getty Images)

Continua la polemica tra il fantasista e lo staff tecnico del Chelsea. Dopo il botta e risposta a distanza tra il giocatore e Maurizio Sarri, è sceso in campo anche il vice dell'allenatore italiano con l'intento di fare ordine: come la prenderà...

Redazione Il Posticipo

"Tutti contro Eden Hazard",  un film del gennaio 2019 diretto dallo staff tecnico del Chelsea. Potrebbe suonare come una caricatura, invece rispecchia piuttosto fedelmente quanto sta accadendo in casa dei Blues nelle ultime settimane. Il rapporto tra il fantasista belga e Maurizio Sarri sembra tutt'altro che idilliaco. Il primo ad alzare la voce pubblicamente è stato il tecnico, ma il giocatore non è rimasto a guardare: "Quello che dice l'allenatore non conta niente". Ferri corti tra i due dunque. A dare un colpo al cerchio e uno alla botte ci ha pensato il vice dell'allenatore italiano, una leggenda dei Blues... Gianfranco Zola!

"LO CAPISCO" - Se da quelle parti lo chiamano "Magic Box" un motivo ci sarà: allo Stamford Bridge i tifosi lo hanno amato da calciatore per le sue intuizioni da stropicciarsi gli occhi. Oggi che il sardo è tornato a Londra come vice allenatore sta sfoderando magie dialettiche, come dimostra la posizione presa per commentare il caso Sarri-Hazard in conferenza Stamo, come riporta Four Four Two: "Ero molto simile a Eden. Ero un giocatore molto positivo, in campo mi piaceva svariare, trovare i punti dove avrei potuto ricevere la palla, sterzare e beffare l'avversario. Stiamo cercando di dargli questa opportunità, ma siamo un gruppo organizzato in modo difensivo e offensivo, soprattutto in modo offensivo, per questo motivo a volte chiediamo a Eden di lavorare duramente".

HAZARD SFATICATO? - Dopo la carota però Zola ha tirato fuori il bastone: "So che lavorare duramente non è la qualità migliore di Eden. Capiamo che ha bisogno di essere fresco quando riceve il pallone. Vogliamo trovare un punto di incontro in cui lui possa ottenere il meglio da se stesso e la squadra possa trarre beneficio da lui. Sono certo che arriveremo a un compromesso, non sono in grado di criticare un giocatore come Eden". Zola ha dato una sua interpretazione alle dichiarazioni fatte di recente dall'allenatore del Chelsea: "Maurizio ha detto che il potenziale di Hazard è superiore alle sue prestazioni. Non sta criticando ciò che Eden sta facendo, ma crede che lui possa fare molto di più per se stesso e per la squadra". Chiaro ed essenziale come sempre Magic Box, ma Hazard lo accetterà?