Cristiano Ronaldo al Tlaxcala: il post ironico del club messicano fa il giro del web

Quello del calciomercato è il momento della stagione in cui ogni tifoso può sognare. Certo, a volte le differenze di livello tra calciatore e club sono troppe e rendono praticamente impossibile qualsiasi trattativa. Ma questo evidentemente al Tlaxcala hanno deciso di ignorarlo, annunciando l’arrivo…di Cristiano Ronaldo.

di Redazione Il Posticipo

Quello del calciomercato è il momento della stagione in cui ogni tifoso può sognare. Persino chi segue squadre di basso livello, durante la finestra delle trattative, può sperare di vedere con la sua maglia un calciatore importante. Del resto, le vie del mercato sono infinite. Prestiti gratuiti, svincoli improvvisi, scelte di vita. Sono tantissimi i motivi per cui si può decidere di cambiare squadra e accettare l’offerta di un club meno blasonato. Certo, a volte le differenze di livello sono troppe e rendono praticamente impossibile qualsiasi trattativa. Ma questo evidentemente al Tlaxcala hanno deciso di ignorarlo, annunciando l’arrivo…di Cristiano Ronaldo.

COYOTES – Beh, in realtà il club messicano, che milita nella neonata Liga de Expansion MX, ha semplicemente…invitato il cinque volte Pallone d’Oro a firmare. Lo ha fatto attraverso Twitter, con un fotomontaggio in cui il portoghese indossa la maglia rossa dei Coyotes, con sotto il più classico dei “benvenuto”. E il messaggio è molto diretto: “Hai visto come ti sta bene la maglia dei Coyotes, comandante Cristiano Ronaldo? Nel frattempo, dì alla Juventus che ci risponda al telefono”. Cosa possano offrire i messicani ad Andrea Agnelli non è troppo chiaro, anche considerando che il presidente bianconero ha ribadito che CR7 resta il pilastro della ripartenza bianconera sotto la guida di Andrea Pirlo.

REAZIONI – Provare, però, non costa nulla, anche considerando che in Messico molti grandi calciatori sono effettivamente andati a giocarci davvero a fine carriera. Pep Guardiola ha indossato la maglia dei Dorados de Sinaloa, la stessa squadra che Diego Armando Maradona ha provato a trascinare nella massima serie, senza però riuscirci. I tifosi del Tlaxcala hanno ovviamente apprezzato l’ironia, mentre gli altri non hanno mostrato altrettanto senso dell’umorismo. “E voi chi siete?”, chiede un tifoso. “E noi dovremmo prendere sul serio questo campionato?”, si domanda qualcun altro, considerando che la Liga de Expansion è nata per aiutare squadre in difficoltà economica. Ma il post è così assurdo che rispondere seriamente risulta anche fuori luogo. E se il club messicano vuole sognare e divertirsi…questo è il momento di farlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy