calcio

Cristiano-Perez, da Cardiff a Torino: cronaca di un addio (quasi) annunciato

Redazione Il Posticipo

Un rapporto, quello tra Ronaldo e il suo presidente, fatto di enormi alti e bassi. Nel 2016, anno dell'ultimo faraonico rinnovo, CR7 ringraziava Perez di aver avuto memoria di quanto il portoghese avesse fatto per il club. Ma anche quello era stato un accordo faticoso, fatto di piccole sfide. Sempre con Messi di mezzo, ovviamente. Cristiano voleva guadagnare più della Pulce, ma era anche scontento di non essere...coccolato come il rivale al Camp Nou. E alla fine, dopo l'ennesimo tira e molla ("mi sento triste" fu il primo tormentone, nel 2012), la corda si è spezzata. C'eravamo tanto amati? Forse sì, forse no. Del resto il calcio è sempre più una questione d'affari che di sentimenti. Ma sapere che Cristiano potrebbe aver abbandonato il Real...in cerca d'amore, forse può capovolgere persino un assioma ormai così consolidato.

Potresti esserti perso