Crisi United, Scholes senza pietà: “Pogba vive nel mondo delle favole…”

Crisi United, Scholes senza pietà: “Pogba vive nel mondo delle favole…”

La leggenda dei Red Devils ha passato un periodo decisamente complicato tra l’addio all’Oldham e le accuse di cattiva condotta per il calcio-scommesse. Nonostante questo l’inglese tira dritto e attacca il centrocampista francese

di Redazione Il Posticipo

Chi dice che le difficoltà rendano necessariamente più buoni? Paul Scholes ha passato un periodaccio di recente dentro e fuori dal campo: la sua avventura all’Oldham è durata appena 31 giorni e Oltremanica ha fatto parecchio rumore anche l’accusa di cattiva condotta incassata dalla FA per il calcio scommesse. Il centrocampista però, forte del suo passato da calciatore, torna a criticare duramente il suo “nemico” numero uno: Paul Pogba.

NESSUN PROBLEMA – Pogba è un bersaglio facile: dopo la vittoria in Coppa del Mondo ci si aspettava sicuramente qualcosa di più da un giocatore con le sue qualità ma la sua stagione è stata più complicata del previsto: prima i contrasti con José Mourinho, quindi il rilancio con Ole Gunnar Solskjaer, poi un nuovo calo… e una porta spalancata nei confronti del Real Madrid? Secondo Scholes una sua partenza però non sarebbe un problema come dichiarato ai microfoni della Premier League Productions: “In passato, lo United ha perso i migliori giocatori e questa cosa non ha avuto alcun effetto su di loro. Penso a Keane, Beckham, Ronaldo e Van Nistelrooy. Tutti i migliori hanno lasciato il club”.

L’ATTACCO – Secondo Scholes, Pogba non ha ancora dimostrato al pubblico dell’Old Trafford tutto quello che vale: “Conosciamo tutti Paul, e parliamo ancora di potenziale, ma ha 26 anni, deve iniziare a farlo vedere settimana dopo settimana. Pogba potrebbe aver bisogno di un Bryan Robson o di un Roy Keane al suo fianco solo per ricevere una strigliata ogni tanto. Se non lo capisce, continua a vivere nel suo piccolo mondo fantastico pensando di essere il migliore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy