Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

CR7, leggenda dello United, al City? Non una buona idea, Gary Neville…ha odiato persino Schmeichel!

MANCHESTER, ENGLAND - MAY 26: Gary Neville of Manchester United '99 Legends during the Manchester United '99 Legends v FC Bayern Legends match at Old Trafford on May 26, 2019 in Manchester, England. (Photo by Matthew Ashton - AMA/Getty Images)

Che la metà rossa di Manchester prenderà malissimo l'approdo del portoghese al City è pressochè scontato. Basterebbe pensare...all'odio sportivo tra Gary Neville e Peter Schmeichel.

Redazione Il Posticipo

Da che calcio è calcio, giocare per due squadre della stessa città, soprattutto se divise da una rivalità importante, è il modo migliore per farsi odiare...da entrambe le tifoserie. Figurarsi se si parla di un calciatore che di uno dei due club è stato una leggenda. Si avvicina il ritorno di Cristiano Ronaldo a Manchester, ma non dal lato in cui si poteva immaginare. Lui, numero 7 dello United che ha alzato per ora l'ultima Champions dei Red Devils, al City di Guardiola. Un qualcosa che a raccontarlo qualche settimana fa sembrava pura follia, ma che sta per diventare realtà. Che atmosfera lo attende in città? Difficile a dirsi, perchè i casi simili non raccontano storie molto edificanti.

LAW - Si potrebbe cominciare da quella di Denis Law, che con la maglia dello United ha vinto un Pallone d'Oro, una Coppa dei Campioni e che è tuttora rappresentato nella statua della "Santissima Trinità" davanti a Old Trafford. Ma essere il...compagno di leggenda di Charlton e Best non gli ha impedito di cambiare sponda e di giocare la sua ultima stagione da professionista nel City. E, ironia della sorte, è proprio un suo gol di tacco nel derby che costringe i Red Devils alla retrocessione nella stagione 1973/74. Non esattamente qualcosa che rischia di succedere ora, ma che la metà rossa di Manchester la prenderà malissimo è pressochè scontato. Basterebbe pensare...all'odio sportivo tra Gary Neville e Peter Schmeichel.

 GOTHENBURG, SWEDEN - JUNE 22: Peter Schmeichel of Denmark celebrates victory with his team-mates in the penalty shoot-out to send Denmark into the final during the UEFA European Championships 1992 Semi-Final between Netherlands and Denmark held at the Ullevi Stadium on June 22, 1992 in Gothenburg, Sweden. (Photo by Simon Bruty/Allsport/Getty Images)

SCHMEICHEL - Il difensore e il portiere hanno condiviso gioie e dolori allo United, ma poi anche il danese, dopo aver giocato con Sporting Lisbona e Aston Villa, chiude la carriera al City. E quando i due si incrociano nel sottopassaggio prima del derby, come ha spiegato Neville al podcast Quickly Kevin, Will He Score?, le cose prendono una brutta piega, con una mancata stretta di mano. "All'inizio, quando Peter se n'è andato dallo United, io e lui avevamo ancora buoni rapporti, era un tipo eccezionale. Poi però ha deciso di andare al City. E questo non avrebbe mai dovuto farlo. Io sono tifoso dello United. E se sei tifoso dello United non puoi giocare col City, col Leeds, col Liverpool. È una regola fondamentale". E quando qualcuno dei vecchi amici che ancora è in campo se lo ritroverà davanti, CR7 potrebbe scoprire che non rispettarla non è stata una buona idea...