Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

CR7 fa felici i tifosi, ma non i cassieri dello United: perdite per 194 milioni di euro negli ultimi 4 anni

WOLVERHAMPTON, ENGLAND - AUGUST 29: Fans of Manchester United hold up a cardboard cutout of New Signing Cristiano Ronaldo during the Premier League match between Wolverhampton Wanderers  and  Manchester United at Molineux on August 29, 2021 in Wolverhampton, England. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Un Cristiano Ronaldo non fa la felicità, anche se di certo aiuta a vivere meglio.

Redazione Il Posticipo

Un Cristiano Ronaldo non fa la felicità, ma aiuta a vivere meglio. A una settimana dalla finestra di trasferimento estiva alcuni tifosi sono ancora increduli per come il Manchester United l'ha chiusa. Sancho e Varane erano già ottimi rinforzi per lo United. E poi è arrivato Cristiano Ronaldo. Il sensazionale ritorno del fuoriclasse portoghese all'Old Trafford ha coronato una campagna acquisti che ha restituito ai Red Devils la consapevolezza di poter lottare a pieno titolo per la Premier ma lascia in eredità anche una serie di esuberi difficilissimi da piazzare. 194 milioni di euro, il saldo in negativo.

PERDITA  - Il Manchestereveningnews ha pubblicato uno studio sul mercato. Indubbiamente la campagna di rafforzamento estivo è un successo dal punto di vista sportivo, ma resta una pletora di giocatori inutilizzabili e che pesano sul bilancio del club. Elementi che avrebbero potuto, e avrebbero dovuto, essere venduti. In uscita, Daniel James ha fruttato 29 milioni di euro, il maggior profitto su un trasferimento da quando Sir Alex Ferguson si è ritirato. Tuttavia lo United ha registrato le maggiori perdite sulle vendite di giocatori rispetto a qualsiasi squadra attuale della Premier League dal 2017. I Red Devils hanno incassato 203 milioni di euro dai giocatori che hanno venduto negli ultimi quattro anni, anche se erano costati, prima, qualcosa come 400. Dunque lo United chiude con una perdita di 197 milioni, con una perdita del 48,51 per cento.

 

WOLVERHAMPTON, ENGLAND - AUGUST 29: Fans of Manchester United hold up a cardboard cutout of New Signing Cristiano Ronaldo during the Premier League match between Wolverhampton Wanderers  and  Manchester United at Molineux on August 29, 2021 in Wolverhampton, England. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

WOLVERHAMPTON, ENGLAND - AUGUST 29: Fans of Manchester United hold up a cardboard cutout of New Signing Cristiano Ronaldo during the Premier League match between Wolverhampton Wanderers and Manchester United at Molineux on August 29, 2021 in Wolverhampton, England. (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)FUTURO - Alla luce di questo scenario, fonti vicine allo United sostengono che i dirigenti dei Red Devils siano di fronte a un bivio: rinnovare i contratti a calciatori che andranno in scadenza di contratto, o se sia comunque il caso di perderli a zero considerando che comunque non saranno utilizzati. Negli ultimi due anni calciatori come Jones, Grant, Juan Mata e Bailly hanno firmato i rispettivi rinnovi con il club nonostante fossero ai margini del progetto tecnico. E ora sono tutti in soprannumero. In definitiva è una battaglia di interessi commerciali, oltre che calcistici. Qualsiasi sia la scelta finale, però, appare abbastanza chiaro che qualcosa debba cambiare.