Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

CR7 chi? Lo United sta meglio senza: “Fernandes è tornato leader. E i giovani non hanno la sua pressione…”

CR7 chi? Lo United sta meglio senza: “Fernandes è tornato leader. E i giovani non hanno la sua pressione…” - immagine 1
Come è andata la prima partita di Premier League del Manchester United senza Cristiano Ronaldo? Abbastanza bene. E ora è il momento di capire se effettivamente Ronaldo, più che un'arma in più, per i Red Devils era diventato un elemento negativo.

Redazione Il Posticipo

Come è andata la prima partita di Premier League del Manchester United senza Cristiano Ronaldo? Abbastanza bene, considerando che i Red Devils hanno battuto facilmente il Nottingham Forest per 3-0. Tra i migliori in campo c'è stato Marcus Rashford, che in questa stagione sembra tornato ai suoi livelli e che potrebbe non far rimpiangere per nulla il cinque volte Pallone d'Oro. Del resto, il ritorno del portoghese a Old Trafford è finito nella peggior maniera possibile, con la rescissione consensuale del suo costosissimo contratto dopo che CR7 aveva attaccato il club in un'intervista rilasciata a Piers Morgan. E ora è il momento di capire se effettivamente Ronaldo, più che un'arma in più, per lo United era diventato un elemento negativo.

Fernandes torna leader...

—  

Non è infatti sfuggito a nessuno il fatto che da quando era tornato il numero 7 il rendimento di Bruno Fernandes era peggiorato. L'altro portoghese aveva numeri pazzeschi con lo United, ma l'approdo di Ronaldo aveva diminuito la sua centralità. E in molti avevano sottolineato che la presenza di Cristiano creava difficoltà a Fernandes, quasi come se il trequartista si sentisse...costretto a giocare in funzione del compagno di nazionale. Ma ora, senza la sua ingombrante presenza, può liberarsi, come spiega Tim Howard ai microfoni della NBC. "Prima che arrivasse Ronaldo era lui il leader. Segnava, parlava con gli arbitri, era sempre nel vivo dell'azione. Ma quando è arrivato Ronaldo, si è chiuso nel suo guscio. Ora lo vedremo di nuovo", ha chiosato l'ex portiere.

...e i giovani hanno meno pressione

—  

E anche un altro opinionista, la leggenda del Middlesbrough Robbie Mustoe, è convinto che l'assenza di Cristiano Ronaldo darà nuova linfa a chi con il portoghese in giro sembrava aver perso smalto. "È assolutamente così, la squadra fa meglio senza di lui. E lo penso per molti motivi. Penso che i giocatori più giovani, soprattutto gli attaccanti, potranno giocare meglio senza la pressione di sapere che Ronaldo voleva sempre lui il pallone, che voleva essere il giocatore principale, che voleva attaccare lui e che la squadra doveva giocare in funzione sua. Sono convinto che si godranno di più le partite senza questa situazione". Insomma, lo United sta meglio senza CR7? Al momento sembra proprio di sì...