Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

CR7 anima i suoi: “A volte è il cammino più complicato a portarci alle conclusioni più desiderate…”

BELGRADE, SERBIA - MARCH 27: Cristiano Ronaldo of Portugal reacts during the FIFA World Cup 2022 Qatar qualifying match between Serbia and Portugal at FK Crvena Zvezda stadium on March 27, 2021 in Belgrade, Serbia. Sporting stadiums around Serbia remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors.  (Photo by Srdjan Stevanovic/Getty Images)

Il Portogallo, se vorrà partecipare ai Mondiali in Qatar, dovrà passare dagli spareggi e la delusione è tanta. Ma non abbastanza da abbattere Ronaldo, che da capitano sa benissimo di dover dare l'esempio e spronare i suoi

Redazione Il Posticipo

Il Portogallo, se vorrà partecipare ai Mondiali in Qatar, dovrà passare dagli spareggi. Non esattamente quello che si aspettavano da quelle parti, men che meno quando Renato Sanches ha segnato a pochi secondi dall'inizio del match contro la Serbia. Ai lusitani sarebbe bastato anche il pareggio, ma il gol di Mitrovic ha spedito i balcanici in Paradiso e Cristiano Ronaldo e i suoi perlomeno in purgatorio. Al termine del match, il cinque volte Pallone d'Oro era tra i più devastati, anche per quello che è successo all'andata. Se il suo gol alla Serbia fosse stato convalidato, il Portogallo sarebbe arrivato all'ultima partita già qualificato. E invece non è andata così e la delusione è tanta.

CAMMINO COMPLICATO - Ma non abbastanza da abbattere Ronaldo, che da capitano sa benissimo di dover dare l'esempio e spronare i suoi nel cammino, che ora si fa più complicato. Lo spiega lui stesso in un post su Instagram, in cui cerca di motivare compagni e tifosi. "Il calcio ci ha già dimostrato molto spesso che a volte è il cammino più complicato quello che ci porta alle conclusioni più desiderate. Il risultato di ieri è stato duro, ma non basta per abbatterci. L'obiettivo di qualificarci al Mondiale 2022 continua a essere vivo e sappiamo bene cosa dobbiamo fare per ottenerlo. Nessuna scusa. Il Portogallo verso il Qatar". Insomma, chi si aspetta un CR7 in tono minore negli spareggi farà meglio a sperare di non beccare il Portogallo.

DELUSIONE - Certo, la delusione è tanta, anche e soprattutto per quanto successo in Serbia qualche mese fa. Il gol fantasma, non convalidato per mancanza della goal line technology, ha portato il portoghese ad arrabbiarsi tanto in quell'occasione, ma ora è tornato di attualità come un vero e proprio incubo. Vero anche che al Portogallo sarebbero bastati due risultati su tre nel match casalingo contro i balcanici e che la squadra di Fernando Santos ci ha messo del suo, tra un errore di Rui Patricio sul pareggio di Tadic e soprattutto sulla pessima marcatura che ha portato Mitrovic a segnare indisturbato il gol decisivo. Ma meglio non essere nei panni di chi dovrà subirsi l'ira di CR7 sulla strada per il Qatar...