Coutinho, crac anche economico: il menisco costa 20 milioni al Liverpool…

Il rendimento stagionale di Coutinho è molto al di sotto delle attese, Koeman gli ha dato fiducia ma non è bastato. Ora, però, si è infortunato e deve operarsi. Piangono sia il Barça che il Liverpool.

di Redazione Il Posticipo

Certi giocatori sono proprio sfortunati. Sono i  cosiddetti campioni di cristallo. In questo momento, Philippe Coutinho rappresenta perfettamente la categoria. Il suo rendimento stagionale è molto al di sotto delle attese. Koeman gli aveva dato fiducia ma non è bastato ad allontanare la malasorte. Il brasiliano si è infortunato e deve operarsi. Piangono sia il Barça che il Liverpool.

PROBLEMI ANGLO-SPAGNOLI – Sino a qualche giorno fa, i Reds si stavano sfregando le mani. Gli accordi presi nel gennaio del 2018 per il trasferimento del centrocampista brasiliano in Catalogna, prevedono che, raggiunte le 100 presenze, il Barcellona avrebbe dovuto versare un bonus di venti milioni nelle casse della società del Merseyside. E invece sono passati quasi due anni, senza aver visto un solo centesimo. Neanche il più pessimista degli operatori di mercato avrebbe pensato che il rendimento del brasiliano potesse essere così tanto al di sotto delle aspettative tanto da spingere il Barça a mandarlo in prestito e poi a volerlo vendere.

LIVERPOOL, ENGLAND – DECEMBER 06: Philippe Coutinho of Liverpool celebrates after scoring his sides fifth goal with Mohamed Salah of Liverpool and Roberto Firmino of Liverpool during the UEFA Champions League group E match between Liverpool FC and Spartak Moskva at Anfield on December 6, 2017 in Liverpool, United Kingdom. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

ADDIO BONUS – Con l’avvento di Koeman, nel Merseyside ci si era “illusi” che qualcosa potesse cambiare. Il brasiliano, del resto, era tornato in campo con una certa continuità, prima di arrendersi all’ennesimo stop. L’ operazione al menisco del ginocchio sinistro prevede dei tempi piuttosto lunghi. Quanto basta affinché fra tempi di recupero e raggiungimento della “soglia” il pagamento del bonus possa slittare, alla prossima stagione. O, peggio, on arrivare mai.  Secondo il Daily Mail, il Barcellona, spazientito, non ha più intenzione di aspettare una svolta che non arriva vai. E a questo punto l’obiettivo diventa vendere il brasiliano per incassare quanto più possibile. Del resto la situazione finanziaria del club lo richiede. Anche perché non è affatto detto che con la nuova dirigenza Koeman possa sedersi sulla panchina del Barcellona nella prossima stagione. Il che si traduce in una ulteriore spallata alla permanenza del brasiliano.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy