Courtois al Real? Fra ultimatum e buonsenso

Il Sun riporta le parole dell’agente di Courtois, Christophe Henrotay, che vorrebbe sbloccare lo stallo fra i Blues e il suo assistito, considerato ormai impossibile il rinnovo.

di Redazione Il Posticipo

Ultimatum? Più che altro una richiesta di buonsenso. Come riporta il Sun l’agente di Courtois ha esortato il Chelsea a “smettere di fare scherzi e lasciare che il portiere esaudisca il suo sogno di trasferirsi nel Real Madrid”. Parole forti che deriverebbero dal presunto ostruzionismo della società inglese: il Chelsea finora ha rifiutato di fare affari con il Real.

STALLO – La situazione è nota. Courtois spinge verso l’addio: ha detto al club che vuole trasferirsi in Spagna, per essere vicino ai suoi due bambini piccoli, ma i blues non sarebbero disposti a soddisfare le sue richieste, anzi sembrano intenzionati a farlo rimanere a Stamford Bridge. Una politica rischiosa: Courtois ha un contratto sino al 2019 e il rischio è perderlo a parametro zero. Fra l’altro la decisione avrebbe generato enorme frustrazione per il giocatore.

RINNOVO – Il Chelsea, secondo il SUN sperava di convincere Courtois a un nuovo accordo a lungo termine, ma il Real oltre a muovere leva sugli affetti, offre anche un contratto superiore. Il rinnovo sembra impossibile. Quindi resta da trovare un’altra soluzione. O rinnovare e cederlo, oppure accontentarlo ed accontentarsi. Poco adesso è meglio di niente nella prossima estate.

AGENTE – L’agente avrebbe anche provato ad ammorbidire i toni: “Il Chelsea potrebbe ottenere un prezzo ragionevole per finanziare l’acquisto di un sostituto. In ogni caso dovranno trovare un nuovo portiere la prossima estate, senza ricavare nulla dalla cessione di Thibaut. È comprensibile che le persone possano arrabbiarsi e lo accettiamo, ma questa è una decisione umana. Courtois vuole stare vicino ai suoi figli”. L’unica via, a questo punto resta il buonsenso, ma il tempo stringe.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy