Courtois si arrabbia con Odriozola: “Non c’era bisogno di commettere quel fallo”

Courtois si arrabbia con Odriozola: “Non c’era bisogno di commettere quel fallo”

Il portiere del Real Madrid, a caldo dopo la sconfitta sul campo del Maiorca che costa la vetta della classifica, non le manda a dire al compagno reo di avere lasciato la squadra in dieci

di Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid perde a Maiorca (non succedeva dal 2006) e scivola al secondo posto in classifica. Una brutta serata per la squadra di Zidane, che perde partita e primato. Il tecnico francese, in conferenza stampa, ha parlato di atteggiamento da correggere, se si vogliono portare a casa dei titoli.  Si prospettano ore piuttosto calde alla “Casa Blanca”, considerando anche le dichiarazioni di Cortuois. Il portiere belga non ha digerito la sconfitta, e, soprattutto, l’atteggiamento di Odriozola.

INGENUO  – Il difensore del Real Madrid, già ammonito, commette una ingenuità abbastanza evidente: al 74′ entra in tackle su Lago Junior, abbastanza lontano dall’area di rigore. L’intervento è all’altezza della panchina del Maiorca. Superfluo e avventato: il ragazzo era già ammonito e si è andato scientificamente a cercare e trovare il secondo giallo e la conseguente espulsione. Il Real, già abbastanza povero di idee, si è trovato così ad affrontare in inferiorità numerica una partita già in salita. Quanto basta per irritare il portiere.

INUTILE – Come riportato da Bernabeu digital, Courtois ha strigliato pubblicamente il compagno. “La sfida ce l’aspettavamo proprio così. Loro hanno trovato il vantaggio poi hanno giocato con grande intensità creando densità a centrocampo dove noi siamo andati in difficoltà. Ci è mancato spesso l’ultimo passaggio, e non abbiamo trovato molte soluzioni”. Quindi arriva la “lezione” al compagno di squadra. “Odriozola, è stato tradito dall’adrenalina. In occasione del primo fallo,  forse ha anche toccato il pallone. Nel secondo, caso, invece, credo non fosse proprio necessario commettere fallo. Non serviva. Comunque è arrivata una sconfitta. Non abbiamo molto tempo per piangerci addosso adesso dobbiamo subito vincere con il Galatasaray”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy